Apple Prepara Un Multitouch Tablet?

di Filippo Trevisan 1

Tablet Mac

 

Apple si sta preparando alla commercializzazione di un tablet con tecnologia multitouch, pronto per la primavera prossima. Questa è la notizia, più una speranza a dire la verità considerando che sono rumors che scompaiono e ricompaiono da mesi, che sta rimbalzando in questi giorni. Fino alla fine del 2006, il multitouch non veniva neanche menzionato. Da quando invece, al MacWorld ’07, venne presentato l’iPhone, non si fa che parlare di quello. Uno schermo sensibile al tocco delle nostre dita, che possono selezionare parti indipendenti tra di esse.

Il sogno di molti infatti, è quello di poter aver finalmente avere tra le mani un tablet targato mela, senza però la necessita di usare il classico pennino, se non per scrivere. Sembrerebbe che Steve Jobs si stia operando molto sul fronte, sia per stupire ancora una volta tutti quanti nel mondo dell’ICT, sia per mantenere Apple sulla cresta dell’onda come azienda innovativa per eccellenza degli ultimi 7-8 anni.

Ma come potrebbe competere un nuovo portatile di mamma Apple rispetto ai già rodatissimi tablet in circolazione? Innanzitutto, con un design accattivante. Dal ritorno di Jobs a Cupertino nel 1997, l’azienda ha puntato moltissimo sull’aspetto dei propri prodotti. Dall’iMac a lampada fino al più recente iPhone, la società californiana ha sempre riscosso molto successo dal punto di vista estetico. Ricordiamoci che a capo della sezione di industrial design c’è Jonathan Ive, uno di quei personaggi che Steve Jobs tiene ben stretti.

Un altro fattore determinante è la funzionalità. Il tablet è un particolare tipo di notebook che deve rispecchiare le specifiche richieste dall’utente finale. Moltissime aziende, ad esempio, adottano oggi la distribuzione di tablet ai dipendenti del proprio commerciale. La possibilità di usare un computer sia come semplice portatile sia come agenda da lavoro da usare in qualsiasi situazione, è la chiave del suo successo. Apple deve quindi stare attenta a produrre un articolo che rispecchi le varie esigenze offrendo anche quella stabilità di cui è famoso il Macintosh. Non sarà facile per gli ingegneri del software riuscire ad aggiornare il sistema operativo, farlo funzionare su una macchina dove probabilmente non è mai stato testato sarà la prova più dura. Ma Cupertino ha deluso davvero poco negli ultimi anni su questo fronte e possiamo quindi essere fiduciosi da questo punto di vista.

Infine non devono mancare quelle caratteristiche che hanno fatto di Apple una delle società più rivoluzionarie di sempre: semplicità, innovazione e creatività. Se Jobs continua a giocare così, il successo di nuovi prodotti continuerebbe a essere scontato. Pochi fallimenti negli ultimi anni, molti trionfi. Tant’è vero che Apple continua a crescere, sul fronte economico e su quello della popolarità. Non solo il multitouch potrebbe essere quindi una bella scommessa per un portatile ma anche rimanere fedeli a quella filosofia che da sempre l’ha contraddistinta rispetto alle altre aziende del settore.

Queste sono probabilmente le chiavi necessarie ad un nuovo prodotto che fa sicuramente discutere, nel bene e nel male, sebbene non ci sia traccia ufficiale del suo rilascio.

Per ora sono rumors, in lontananza se ne vedono soltanto degli altri, ma mac maniaci come siamo e sempre fiduciosi, attendiamo speranzosi di vedere una nuova meletta comparire all’orizzonte.