Tips Lounge: massimizzare la durata delle batterie nei Mac

di Gabriele Contilli 9

Se il vostro Mac è un MacBook o un MacBook Pro, probabilmente vi sarà capitato spesso di dover cercare il modo per massimizzare la durata della batteria, quando magari non avete con voi una presa di corrente dove poter ricaricare il portatile di Cupertino.

Con questo articolo voglio elencare alcuni trucchi (che magari alcuni già conoscono) per ottenere il massimo delle prestazioni dalla vostra batteria, soprattutto se non potete contare sulla superbatteria del nuovo MacBook Pro da 17”.

Innanzitutto, quando il Mac è alimentato a batteria è consigliato settare alcuni parametri nel pannello Risparmio Energia delle Preferenze di Sistema: è importante che il vostro sistema possa andare in stop (per consumare il meno possibile) ogni qualvolta non lo state utilizzando. Lavorando normalmente, infatti, spesso lasciamo che il monitor (o il Mac) entrino in stato di stop dopo molto tempo (ad esempio, quando alimentato a corrente il mio Mac entra in stop dopo 3 ore e il monitor dopo 30 minuti). Settaggi che prevedono tempi così lunghi incidono sulla durata della batteria; la cosa migliore è ridurre al minimo queste impostazioni agendo, appunto, nel Pannello Risparmio Energia delle Preferenze di Sistema. Seguendo l’immagine dell’articolo, provate a settare i tempi di stop a 5 minuti per il Mac e a 3 minuti per il monitor; questo vi permetterà di allungare di molto la durata della batteria.

È molto importante, inoltre, spuntare la voce “Metti in stop il disco rigido quando è possibile” (sempre nel pannello Risparmio Energia delle Preferenze di Sistema. Altrimenti, potete anche scegliere la modalità Durata della batteria migliorata cliccando sull’icona della batteria nella barra del Finder: quest’impostazione, settata di default in Mac OS X, imposta i parametri con tempi ancora più ridotti, ma personalmente la considero un po’ eccessiva.

Altra cosa fondamentale è, se possibile, disattivare sia il Bluetooth che Airport: questi due elementi incidono molto sulla durata della batteria e, se non sono necessari, è fortemente consigliato disattivarli. Cercate inoltre di ridurre la luminosità dello schermo, tramite gli appositi tasti: stesso discorso per il reparto audio che, se non indispensabile, potete disattivare tranquillamente.

In generale, poi, chiudete le applicazioni che non state utilizzando, disattivate le applicazioni che lavorano in background e che non vi servono e, soprattutto, se avete modo cercate di utilizzare le applicazioni che richiedono meno risorse, in modo da incidere il meno possibile sulla durata della batteria (ad esempio per scrivere un testo utilizzate TexEdit piuttosto che Pages o Word). Vedrete che, seguendo questi piccoli accorgimenti, la vostra batteria riuscirà a funzionare per quasi 30-40 minuti in più.