MacBook Pro con Retina Display: più potenti ed economici

di Lorenzo Paletti 8

Apple Event 22 ottobre 10-2456588 alle 19.27.11

Phil Schiller ha da poco lasciato il palco dello Yerba Buena Center di San Francisco. Durante l’evento, Schiller ha parlato anche di MacBook Pro. Dopo avere introdotto i processori Haswell di Intel su MacBook Air, Apple ha aggiornato oggi i suoi MacBook Pro.

Il nuovo MacBook Pro con Retina Display da 13 pollici è più sottile e leggero della precedente generazione, e monta la GPU integrata Iris di Intel (90% più veloce della precedente generazione) e i processori Haswell della stessa azienda, che permettono alla batteria del MacBook Pro con Retina Display da 13 pollici di sopravvivere fino a 9 ore prima di scaricarsi completamente. Anche la memoria flash è stata velocizzata (60% più veloce della precedente generazione) mentre anche la scheda wireless è stata aggiornata all’ultimo standard: 802.11ac. Persino la porta Thunderbolt è due volte più veloce della precedente generazione.

Ovviamente il nuovo MacBook Pro con Retina Display da 13 pollici sarà venduto con pre-installato OS X Mavericks. Ma forse la novità più interessante riguardo il piccolo portatile con Retina Display di Apple è il prezzo, ribassato di 100 dollari negli Stati Uniti (al momento stiamo ancora aspettando il prezzo italiano). Il computer è disponibile da oggi.

Il modello da 15 pollici di MacBook Pro con Retina Display monta invece un processore Crystalwell di Intel, sempre di terza generazione, con grafica integrata Iris Pro. La GPU separata è invece una GeForce GT-750M con 2GB di memoria, il doppio rispetto alla precedente generazione. Anche sul modello da 15 pollici è stata introdotta l’ultima generazione di connettori Thunderbolt e WiFi 802.11ac, mentre la batteria può durare fino a 8 ore grazie al nuovo hardware. Anche il nuovo MacBook Pro con Retina Display da 15 pollici sarà disponibile a partire da oggi, con un ribasso di prezzo di 200 dollari rispetto alla precedente generazione (da 2199 a 1999 dollari).

Vi terremo aggiornati sui prezzi italiani dei nuovi portatili di Cupertino non appena questi saranno disponibili.