Super Siri, Apple ancora in forte ritardo con l’intelligenza artificiale del suo assistente vocale

di Giovanni Tripodi Commenta

Il mondo della tecnologia vola spedito con l’intelligenza artificiale, tante aziende hanno puntato su queste capacità incredibilmente futuristiche per alimentare i propri device, lasciando un bel po’ indietro Apple.

Ciò che sembra infatti sotto gli occhi di tutti è il grande ritardo che si è trovata ad accumulare l’azienda di Cupertino riguardo questa intuizione tecnologica che ormai già fa parte di tanti dispositivi della concorrenza.

super siri

L’idea di Super Siri di Apple

Approfondendo la questione, nei piani di Apple, c’è da tempo l’idea di dar vita a Super Siri, ossia potenziare l’assistente vocale proprio con l’intelligenza artificiale. Il punto è che l’azienda di Cupertino non ha colto immediatamente il potenziale dell’AI, inizialmente l’ha quasi snobbato, ma ora che è diventata di uso comune, ecco che bisogna provare a recuperare tutto il terreno perduto. Impresa praticamente impossibile per Apple, con la concorrenza che ha letteralmente spiccato il volo da questo punto di vista, non dando modo di poter garantire alla mela morsicata un recupero a riguardo.

Basti pensare come la questione Super Siri, a detta di Mark Gurman, potrebbe effettivamente vedere la luce solo nel 2025, quando invece da tempo la concorrenza si ritrova con l’AI come parte integrante dell’assistente vocale. Per quando insomma Apple riuscirà a sviluppare al meglio il suo Super Siri, gli altri progrediranno in un altro modo, arrivando a scoprire sempre cose nuove e più interessanti sull’AI. Lo sforzo di Apple non sarà premiato da questo punto di vista, purtroppo l’azienda di Cupertino ha perso tanto tempo in progetti che poi si sono rivelati troppo complessi da portare a termine e quindi sono stati abbandonati.

Apple ed il grande ritardo di Super Siri

Non ha colto l’immediata potenzialità dell’intelligenza artificiale, dando invece modo alla concorrenza di sviluppare numerosi miglioramenti tecnologici a questo punto di vista. L’Apple Vision Pro è ad esempio un progetto che non ha attirato numerosi utenti, nonostante i grandi investimenti da parte di Apple. Sperava che potesse essere la grande svolta tecnologica, ma così non è stato. Bisognava quindi sicuramente investire meglio sull’intelligenza artificiale, ora ci proverà con Super Siri, ma come accennato in precedenza non arriverà prima del 2025.

Secondo quanto rivelato da Gurman Super Siri, ovvero una versione potenziata dall’AI che, almeno su carta, dovrebbe essere in grado di svolgere operazioni molto più complesse rispetto alla capacità odierna, comprendendo realmente ciò che le viene chiesto, anche imparando dalla routine del proprio umano di riferimento. Un tipo di assistente vocale che in realtà già appartiene a molti dispositivi, quindi Apple si ritroverà un bel po’ in ritardo a riguardo. Questo Super Siri dovrebbe fare la sua comparsa con iOS 18.4. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>