iPhone 12, spunta la possibilità di uno scanner per impronte digitali ad ultrasuoni

di Gio Tuzzi Commenta

Continuano ad emergere voci sui prossimi iPhone 12, dispositivi che saranno totalmente differenti da quelli presenti attualmente sul mercato, almeno per quel che concerne il mondo Apple.

L’idea è quella di creare qualcosa di innovativo e che possa allinearsi agli ultimi top di gamma sul mercato che già da tempo si ritrovano con determinate tecnologie. Si fa riferimento più nello specifico allo scanner per le impronte digitali sotto al display. Apple ha totalmente eliminato il Touch ID per avere un display più ampio, affidandosi esclusivamente al Face ID, tutto sommato però ha sempre pensato di poter nuovamente affidarsi allo scanner per le impronte digitali, ma solo con una tecnologia avanzata.

iPhone 12

Il nuovo accordo tra Qualcomm ed Apple per lo scanner per le impronte digitali

Ecco che quest’oggi si fanno piuttosto insistenti le voci che vorrebbero l’iPhone 12 con la presenza di uno scanner per le impronti digitali ad ultrasuoni sotto al display. E’ infatti da qualche mese che Apple ha stretto rapporti con Qualcomm per questo tipo di tecnologia, diversa da quella presente sui dispositivi Samsung. Più nel dettaglio la novità ad ultrasuoni prevede l’utilizzo del suono ad alta frequenza per generare un’immagine 3D di un’impronta digitale, mentre fino ad ora si parla di immagine 2D. Un passo in avanti che sta facendo Qualcomm per i prossimi sensori che a questo punto potrebbero appartenere ai nuovi iPhone 12, anche se si ipotizza l’uso di tale tecnologia soprattutto per il modello più performante.

Possibile che tale tecnologia possa appartenere agli iPhone del 2021

Visto però come si tratti di una tecnologia ancora in fase di studio, si può anche pensare che questo scanner per le impronte digitali ad ultrasuoni e posto al di sotto del display, possa essere utilizzato per gli iPhone del 2021. E’ qui che emerge quindi l’incertezza più grande, ma tra Qualcomm ed Apple è stato ideato un accordo in cui questo tipo di tecnologia farà parte dei prossimi iPhone. Che si tratti a questo punto dell’iPhone 12 non è dato saperlo, molto dipenderà dai tempi impiegati per il suo sviluppo, ma senza dubbio l’obiettivo di Apple è quello di puntare nuovamente sul Touch ID. Questa nuova tecnologia però non dovrebbe cozzare con il Face ID, c’è infatti sempre la volontà di poter sbloccare l’iPhone tramite lo sblocco facciale. Sicuramente nelle prossime settimane emergeranno notizie più dettagliate a riguardo.