Come salvare la musica da ascoltare offline su Apple?

di Giovanni Tripodi Commenta

Capita spesso e volentieri di non avere la connessione al web, ad esempio perché non è stata ancora rinnovata l’offerta presente sul proprio device mobile Apple o per altre mille ragioni, ma comunque si vuole ascoltare la propria musica preferita.

In tutti questi casi, in cui anche senza la connessione a internet funzionante non si vuole affatto rinunciare ad ascoltare i propri brani preferiti, la cosa migliore da fare è quella di dotarsi di un programma per salvare la musica in modo semplice e rapido. Nello specifico, un consiglio molto interessante da seguire per il vostro dispositivo targato Apple è quello di scaricare un apposito programma per tale esigenza.

apple musica

Mp3 Studio: ecco una delle migliori soluzioni

Uno dei migliori strumenti per poter scaricare musica offline e averla a disposizione anche senza connessione a internet risponde certamente al nome di Mp3studio. Stiamo facendo riferimento a un programma che si può utilizzare in modo decisamente semplice e rapido anche da parte di tutti quegli utenti che non hanno una grande esperienza a livello informatico.

Ci sono numerosi vantaggi nell’affidarsi a questo programma per scaricare la musica per ascoltarla offline. L’applicazione audio di Mp3studio, infatti, offre la possibilità di ascoltare qualsiasi canzone presente su YouTube e di effettuarne il download senza alcun tipo di problema, in modo immediato e semplice.

Interessante il fatto di poter scaricare il contenuto che si preferisce, anche senza avere dimestichezza con questo tipo di applicazioni audio. Non bisogna dimenticare anche come sia presente un editor multimediale, che permette di scongiurare la necessità di installare altri software adeguati a tale scopo. Uno dei punti di forza di MP3studio è certamente quello di garantire una notevole velocità di download. Inoltre, gli utenti hanno la possibilità di effettuare il download fino a 99 brani musicali in contemporanea. Al contempo, inoltre, si può tranquillamente continuare a svolgere qualsiasi operazione, visto che l’app lavora in background senza appesantire il sistema.

Come scaricare offline i brani su iCloud

Se avete intenzione di effettuare il download dei vostri brani preferiti, così come degli album e delle playlist che sono presenti su Apple Music, ci sono varie strade da seguire, ma quella più efficace porta all’attivazione della Libreria musicale di iCloud.

Il primo passo è quello di recarsi all’interno delle Impostazioni, poi scegliete “Musica” e dovreste attivare la specifica voce collegate tra le varie opzioni che vengono messe a disposizione. Si tratta di un passaggio fondamentale per poter inserire delle canzoni da Apple Music all’interno della propria libreria.

Bisogna in ogni caso prestare la massima attenzione, dal momento che, con l’attivazione della libreria musicale di iCloud, andrete a rimuovere le eventuali playlist che sono state realizzate a livello locale, così come i correlati brani musicali che sono stati oggetto di sincronizzazione con iTunes.

Arrivati a questo passaggio, ecco che si può effettuare il salvataggio dei vari brani musicali da Apple Music con estrema facilità. Nel corso della navigazione all’interno delle diverse canzoni, così come nelle varie playlist e negli album, sarà sufficiente fare un click sui tre puntini presenti come una sorta di icona e, quindi, scegliere la voce “Rendi disponibile offline”. In questo modo, il vostro device comincerà a scaricare il brano, piuttosto che la playlist o l’album che sono stati selezionati e che, di conseguenza, potranno essere ascoltati senza alcun problema anche se manca la connessione al web. Tali elementi verranno salvati direttamente sullo smartphone o tablet e potranno essere poi cercati all’interno del dispositivo esattamente come se fossero dei file locali.

È importante mettere in evidenza, infine, come tutto questo gruppo di file verrà mantenuto come tale fino al momento risulterà attivo l’abbonamento ad Apple Music. Dopo che quest’ultimo verrà disattivato, ecco che anche tutte le canzoni che sono state scaricate, non saranno più presenti all’interno della memoria cache del device mobile.