Come riesce Apple a farci acquistare i suoi prodotti? Ce lo spiega BBC Knowledge

di Giuseppe Benevento 2

Brand dipendenza, i segreti dei grandi marchi su BBC Knowledge - TheAppleLounge.comSpesso qui su TheAppleLounge è capitato di leggere commenti di utenti pro e contro Apple. Chi considera Apple quasi come uno stile di vita, una vera e propria religione (forse in modo esagerato) e chi la considera il demonio in persona. Chi considera Apple la liberatrice dal grande fratello Microsoft e chi, invece, la considera lo stesso grande fratello. Ovviamente su un sito che parla del mondo Apple i lettori pro Mela sono sicuramente in numero maggiore rispetto ai detrattori del brand, ma come ha fatto e fa Apple a farci desiderare, acquistare e talvolta amare i suoi prodotti?

La spiegazione, o comunque una ricerca a questa, prova a darla ogni domenica a partire da oggi, 20 gennaio 2013, alle 21.00 il canale del digitale terrestre BBC Knowledge (canale 332 del digitale terrestre offerta a pagamento di Mediaset Premium) con il programma TV “Brand-dipendenza: i segreti dei grandi marchi“. Nella prima puntata, appunto in onda questa sera, si parlerà, tra gli altri, anche del marchio Apple. L’indagine-documentario svolta dalla BBC ci porterà a conoscere i segreti ed il modus operandi che i grandi marchi mondiali della tecnologia (ma anche della moda e dell’industria alimentare) hanno per far apprezzare, amare e tal volta da alcuni venerare i loro prodotti. Non sempre produrre il prodotto migliore basta ad ottenere successo. Servono ovviamente studi centrati verso sugli utenti e grandi capacità di comunicazione ed autopromozione del prodotto come Steve Jobs ci ha insegnato soprattutto nei suoi storici keynote.

Il programma non è incentrato solo sulle aziende, ma anche sugli utenti, interpellati direttamente. Questi ultimi (e cioè “noi”), infatti, sono coloro i quali garantiscono o meno il successo di un prodotto. Un interessante programma in cui, quindi, si potrà sentire sia la voce delle aziende, sia quelle degli affezionati clienti disposti, nel caso di Apple, a far lunghe file che iniziano con giorni di anticipo rispetto al lancio per accaparrarsi per primi un prodotto che, comunque, potrebbero avere comodamente con un po’ di attesa in più. Buona visione a tutti.