Sellers: le previsioni per il 2008 in casa Apple

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

dennissellers.jpgDennis Sellers è uno stimato giornalista tecnologico ed è soprattutto l’editor di Macsimum News, importante testata internet dedicata al mondo Mac. In un articolo pubblicato ieri, Dennis si è divertito a snocciolare previsioni sulle scelte e gli Apple-avvenimenti che caratterizzeranno il nuovo anno, basandosi sui rumors e le indiscrezioni che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, soprattutto in vista del Mac World Expo di metà gennaio. Soltanto un paio di ipotesi appaiono piuttosto azzardate e imprevedibili; per il resto si può concordare con Sellers su tutta la linea e si può soprattutto sperare che le previsioni siano azzeccate. Diamo un’occhiata insieme alle supposizioni più rilevanti.

Il SubNotebook in arrivo. il cosiddetto Mac Book Mini secondo Dennis verrà presentato al prossimo Keynote, anche se potrebbe entrare in commercio soltanto da febbraio. Sellers si sbilancia anche sul prezzo: 1499$. State pur certi che se l’ipotesi si rivelerà esatta, Apple approfitterà del solito cambio in Euro 1:1 per commercializzare il nuovo computer in Europa.

Non ci sarà un Mac Tablet. Se Sellers avesse ragione alla Axiotron potrebbero tirare un sospiro di sollievo: il loro Mod Book rimarrà almeno per il prossimo anno l’unica possibilità di utilizzare un Mac con touch screen.

 

mac_tablet.jpg

Una nuova linea di Monitor Apple Cinema. Forse l’ipotesi più plausibile, visti i cambiamenti nel layout della sezione dedicata ai monitor Apple sullo store online: nuovi modelli con iSight integrata e porta HDMI di serie. In più un nuovo modello gigante da 40 pollici. Non chiedetemi cosa potreste fare con 40 pollici di schermo. Nel mio 24 pollici mi sembra già di poterci nuotare.

L’iMac avrà la TV integrata. Secondo Sellers verrà lanciata una nuova linea di iMac che avranno una scheda di sintonizzazione televisiva e un lettore di schede di memoria integrati. La scelta sarà dettata dalla necessità di competere con i nuovi modelli all-in-one di Dell. Personalmente ritengo che questa sia un’ipotesi piuttosto azzardata principalmente per due ragioni: Apple non ha mai operato scelte dettate dal bisogno di inseguire la concorrenza, ma ha sempre puntato all’innovazione. Gli iMac inoltre rimangono molto più innovativi pur mantenendo prezzi più bassi rispetto alle soluzioni come l’XPS One Dell(che monta Windows Vista), progettati,questi si, per fare concorrenza all’iMac. A riguardo Walt Mossberg, Wall Street Journal, ha scritto un interessante articolo di raffronto.

La nuova Apple TV. Apple metterà in commercio una nuova versione del dispositivo, ottimizzata per il noleggio di film on-line. L’ipotesi è ampiamente plausibile se consideriamo le nuove richieste di brevetto di Apple e soprattutto l’annuncio dell’accordo con Fox per il nuovo servizio di video noleggio tramite iTunes Store.

Trovate le altre interessanti previsioni su Macsimum News. Le supposizioni dello scorso anno si sono rivelate esatte al 60% (6 su 11). Non ci resta che scegliere l’ipotesi nella quale riponiamo maggiori aspettative e aspettare i futuri sviluppi sperando che rientri nella percentuale di quelle azzeccate da Sellers!