Evento Apple Watch – Spring Forward: cosa aspettarsi

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Questa sera alle 18.00 ora italiana (le 10.00 di San Francisco) si terrà "Spring Forward", l'evento speciale con cui Apple svelerà ufficialmente nuovi e - si spera - definitivi dettagli sull'Apple Watch, come prezzo, data di lancio, disponibilità nel mondo, durata della batteria.

L’appuntamento è per questa sera alle 18.00. Apple metterà a disposizione uno streaming video dell’evento, si spera stabile e senza doppiaggio simultaneo in cinese mandarino.

Su TheAppleLounge pubblicheremo articoli dedicati a tutte le novità praticamente in tempo reale e provvederemo ad aggiornarvi in diretta tramite il nostro account Twitter, che ovviamente vi consigliamo di seguire.

Di seguito ecco quanto dobbiamo aspettarci dall’evento Apple di quest’oggi.

apple_event_spring_forward

Apple Watch

I francesi direbbero: ça va sans dire. L’Apple Watch sarà il protagonista assoluto dell’evento di oggi. Anche il titolo dell’evento, “Spring Forward”, è un chiaro riferimento alla meccanica dell’orologio e al salto da ora ora solare a ora legale che, non a caso, negli Stati Uniti è avvenuta già ieri, alle 2.00 di notte. Motivo per il quale, per altro, l’evento non sarà alle solite 19.00 italiane, ma alle 18.00, visto che qua l’ora legale scatterà solamente a fine marzo. C’è infine un solido riferimento alla primavera in arrivo, quando l’Apple Watch entrerà in commercio e segnerà per Apple l’inizio di una nuova stagione.

Niente panico fra i socialisti, a questo giro, ma sicuramente qualche preoccupazione per i produttori di orologi, che aspettano di capire, un po’ come tutti, quale sarà il posizionamento commerciale di Apple Watch.
Il prezzo è l’informazione che tutti aspettiamo. Ad oggi sappiamo solamente che il modello base, l’Apple Watch Sport, costerà 349$, ma non è ancora chiaro se:

  • le versioni con quadrante da 42mm del Watch costeranno più di quelle con quadrante da 38mm
  • quale sarà il prezzo dell’Apple Watch di fascia media (chiamato Apple Watch e basta)
  • quanto arriverà a costare la versione Apple Watch Edition, con cassa in oro. Si parla di cifre da capogiro (più di 7000$) che se confermate monopolizzeranno le critiche del post-evento

Oltre al prezzo tutti si aspettano informazioni in più sulla data di lancio, che per adesso non è ancora stata confermata. Si sa solamente che il dispositivo arriverà ad aprile, e niente più.

Rimangono infine da sciogliere i nodi più tecnici – durata della batteria e tempi di ricarica, livello di resistenza all’acqua, compatibilità con versioni precedenti di iOS – e il numero di paesi per la prima fascia di lancio. Quasi sicuramente sarà inclusa la Germania, ma non è detto che l’Italia faccia parte della prima mandata di lancio.

Aspettiamoci infine che l’evento dedichi ampio spazio ad alcuni degli sviluppatori che Apple ha tenuto sottochiave per gli ultimi due mesi, intenti a sviluppare i primi software per l’Apple Watch. Le demo, in altre parole, copriranno ampia parte dell’evento.

Altre novità

L’evento di oggi vedrà senza dubbio come protagonista l’Apple Watch, in tutto e per tutto. Ma gli eventi Apple, si sa, sono occasioni rare. Per stupire il pubblico Apple potrebbe anche decidere di presentare qualcos’altro, magari prima di parlare dell’orologio, come appetitoso antipasto per le notizie sul nuovo prodotto.
Il parere del sottoscritto è che questo sarà un evento super-focalizzato: il lancio di un nuovo prodotto “importante” sarebbe oscurato dalle notizie sul Watch e la WWDC praticamente alle porte è un evento molto più appetibile per ospitare annunci su nuovo hardware e software.
Aspettiamoci riassunti zeppi di numeri e qualche piccola novità minore, magari di natura software (come l’annuncio della data di lancio di iOS 8) ma lasciamo ogni speranza di sentir parlare di Mac, iPhone o iPad a questo evento.

L’unica eccezione potrebbe essere il MacBook Air. Le indiscrezioni più recenti parlano di aggiornamento imminente, ma dovrebbe trattarsi di un semplice upgrade, niente di radicale. Una piccola nota a margine per annunciare la disponibilità e per incensare il grande successo del Mac potrebbe starci, insomma.

Rimangono in sospeso dunque l’iPad pro, che si dice possa debuttare ormai a settembre, i nuovi MacBook Pro Retina, che aspettano l’aggiornamento con chip Broadwell e infine il tanto vociferato Retina MacBook Pro da 12″, il curioso pronipote del PowerBook Titanium che però, a dirla tutta, meriterebbe un evento tutto suo e non certo di fare da comparsa in un’occasione come questa, così chiaramente sbilanciata verso il nuovo prodotto “caldo” Apple.

Il grande velo che ancora ci nasconde il futuro imminente di Apple Watch (e di Apple tutta) è pronto per essere sollevato. Appuntamento questa sera alle 18.00 con lo streaming Apple. E vi aspettiamo qui su TheAppleLounge per commentare e dire la vostra sulle novità che arriveranno da San Francisco.