Il televisore di Apple sarà un iMac?

di Lorenzo Paletti 7

Apple sta davvero lavorando ad una Apple TV che non sia solo un set top box ma un vero e proprio televisore?  Da mesi si vocifera che gli ingegneri di Cupertino starebbero cercando di rivoluzionare il mondo della televisione con un nuovo sistema semplice da usare, che permetterebbe di accedere ai contenuti in vendita o a noleggio su iTunes Store, e di visualizzarli su un display di qualità. Forbes riporta una nuova ricerca dell’analista Brian Blair, secondo il quale Apple sarebbe già a buon punto con lo sviluppo di un televisore grazie al suo iMac.

Apple potrebbe sfruttare il suo iMac da 27 pollici per entrare nel mercato dei televisori, introducendo le funzioni di iCloud e un menu alla Apple TV in un sistema più sottile che sostituisca il classico televisore: “Pensiamo che abbia senso perché in genere ci immaginiamo delle nuove TV di grandi dimensioni appese ai muri, Apple potrebbe effettivamente cominciare con quello che ha già a disposizione, e spingere l’offerta dai 27 pollici verso i 32, per poi muoversi a 42, 50 e 55. In breve, crediamo che la prima Apple TV sarà un iMac che può funzionare anche come televisore, sulla piattaforma iCloud.”

Si tratta, al solito, di speculazioni da analista, ma l’iMac da 27 pollici è in effetti il prodotto di Cupertino che più si avvicina ad essere un televisore. La stessa Apple aveva introdotto nel suo Mac OS X un media center che riprendeva le funzionalità della Apple TV di prima generazione: Front Row. Scomparso con l’arrivo di Lion, il media center (già di per sé limitato a determinati formati) è stato sostituito dagli appassionati di film e serie televisive con le offerte di terze parti, come Plex.

Steve Jobs, intervistato da Walt Mossberg, aveva sostenuto che rivoluzionare il mercato della televisione era davvero una impresa impossibile, ma una frase citata da Walter Isaacson nella biografia dell’ex CEO di Apple ha recentemente riaperto le speranze per una nuova, definitiva, Apple TV.

[via]