Sulla L di Chicago presto la stazione “Apple”

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Il grande Flasgship Store di Apple a Chicago ha aperto i battenti nella zona di Lincoln Park da circa 3 settimane, ma i lavori sono andati avanti per tutta l’estate. A ritardare l’apertura non è stato però il completamento dello Store, quanto della piazza (pubblica) che lo circonda e la ristrutturazione della fermata della metropolitana di North Clybourn, per la quale Apple ha speso circa 4 milioni di dollari.

Soldi ben spesi che hanno già garantito all’azienda l’esclusiva sulla pubblicità all’interno della stazione. Il ritorno sull’investimento pubblico per Apple non finisce qui. L’autorità dei trasporti di Chicago ha annunciato che presto le aziende potranno proporsi per dare il proprio nome alle fermate della “L”. Indovinate chi è la prima in lizza per la fermata di North Clybourn?

La ristrutturazione della stazione ha permesso ad Apple di ottenere una sorta di diritto di prelazione sul “rebranding” della fermata nei pressi di Lincoln Park. Il formato del nome della stazione, ha detto la CTA, sarà del tipo “Red Line / Apple”. Sulla base di trattative analoghe fra le aziende e le commissioni dei trasporti di altre città americane, si stima l’azienda di Cupertino dovrà pagare un prezzo di mercato di circa 4 o 5 milioni di dollari per aver diritto a rinominare la stazione.

Il cambio del nome potrebbe avvenire in tempi brevi e potrebbe diventare effettivo giù dalla primavera 2011.