Apple Store 5a strada: 350 milioni di incasso all’anno

di Andrea "C. Miller" Nepori 5

fifthavenue_gallery_image4-1

Secondo quanto riportato da Bloomberg, l’Apple Store sulla Quinta Avenue di New York, noto ai più per il mastodontico cubo di vetro che lo contraddistingue, è il più redditizio negozio del rinomato distretto dello shopping newyorkese. Il punto vendita incassa circa 350 milioni di dollari all’anno, vale a dire 35.000$ dollari per metro quadrato di superficie (10.000 mq complessivi). Le cifre come sempre non arrivano da Apple, che non rivela le entrate di ogni singolo Apple Store, ma dalle stime di una fonte del settore immobiliare: Jeffrey Roseman, broker della Newmark Knight Frank Retail.

L’Apple Store sulla Quinta batte di netto anche gli incassi stimati di Tiffany, la storica gioielleria del romanzo di Truman Capote e del film con Audrey Hepburn, i cui introiti ammontano a 14.000 dollari per metro quadrato su base annuale. In generale l’intera catena degli Apple Store sembra sia stata capace di battere la recessione, con incassi in salita, seppure lieve (2,5%), rispetto al 2008, mentre il settore retail nel suo complesso ha perso circa il 9% in termini di vendite secondo le stime del Dipartimento del Commercio statunitense.

A questo ottimo risultato contribuisce anche il fatto che l’Apple Store sulla Quinta Avenue, aperto 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno, è ormai divenuto un’icona riconosciuta della città. Il cubo di vetro si è trasformato, grazie alla forza iconica della sua architettura, in un punto di ritrovo e riferimento così per i newyorkesi come per i turisti.

La folla di acquirenti o semplici curiosi in ogni caso non è prerogativa solo dell’Apple Store sulla Quinta. In qualsiasi retail Store Apple di Manhattan è facile imbattersi in lunghe code alla cassa ed è una vera impresa riuscire a trovare una postazione libera per provare un computer o sfruttare la connessione  gratuita per scaricare la posta o leggere le ultime news.

[via]