Perché cancellarsi da Facebook? Lo spiega il fondatore di WhatsApp

di Gio Tuzzi Commenta

Alcune giustificazioni sul perché cancellarsi da Facebook, secondo quanto dichiarato dal fondatore di WhatsApp proprio in questi giorni

Ci sono alcune dichiarazioni molto importanti da parte di Brian Acton, fondatore di WhatsApp insieme a Jan Koum, che oggi 22 marzo dobbiamo prendere in considerazione per tutti coloro che stanno pensando di cancellarsi da Facebook. Un chiarimento doveroso, che potrebbe fare la differenza per il pubblico.

Importate a questo punto scendere maggiormente in dettagli, individuando all’istante le parole del diretto interessato per quanto riguarda i possibili motivi che ci potrebbero far disinstallare Facebook:

“Moderare i commenti? Queste aziende non sono attrezzate per prendere decisioni del genere. E noi gli diamo il potere. Questo è il lato storto della questione. Noi ci iscriviamo a questi siti. Compriamo i loro prodotti. Cancellatevi da Facebook, ok?

Avevo 50 dipendenti e dovevo pensare a loro e al denaro che potevano ottenere da questa vendita. Dovevo pensare agli investitori e dovevo pensare alla mia quota di minoranza. Non avevo il pieno controllo e non potevo dire no, anche se lo volevo”.

Insomma, non sono banali le dichiarazioni di Brian Acton, soprattutto se in questi mesi almeno per una volta avete pensato di cancellare la vostra iscrizione da Facebook. Staremo a vedere come andrà a finire questa storia, dopo le polemiche che si sono venuta a creare in questi giorni dopo alcune dichiarazioni.