5 software da regalare a Natale su Mac App Store

di Gospel Quaggia 2

Tra i regali di Natale da fare per questo 2011 non potevamo certo mancare di segnalarvi qualche idea sul software disponibile tramite Mac App Store.

È infatti possibile regalare le applicazioni disponibili seguendo pochi semplici passi che descriveremo in breve.

Come si fa

Purtroppo non esiste in Mac App Store l’opzione “Regala questa App” che troviamo su iTunes per quanto riguarda iOS. Se da iTunes è semplicissimo regalare una App, premendo l’apposito link, per quanto riguarda Mac App Store dobbiamo procedere in modo diverso.

Apriamo quindi iTunes e selezioniamo iTunes Store. Dalla schermata principale dello Store, sulla destra selezioniamo “Regala con iTunes” e poi l’opzione “Certificato regalo via e-mail”.

A questo punto scegliamo il taglio desiderato, da 10 € a 50 € e compiliamo i campi richiesti con il nome e l’indirizzo e-mail del destinatario, mentre nel messaggio personale potremo aggiungere il link dell’applicazione che desideriamo regalare.

Siamo ovviamente costretti ad arrotondare per eccesso il prezzo e consapevoli del fatto che il destinatario potrà scegliere di acquistare tutt’altro (anche App per iOS o Musica), ma per dimostrare che non conta “solo il pensiero”, cercheremo di circostanziarlo a un software ben definito per non sembrare troppo incuranti.

A questo punto il destinatario potrà accedere con il suo account e utilizzare il codice che gli avremo regalato. Un po’ macchinoso, non c’è dubbio e non sarebbe affatto male se Apple introducesse la possibilità di regalare direttamente il software anche tramite Mac App Store.

Ma è ora di passare alle applicazioni vere e proprie.

Pixelmator (link)

Non crediamo siano necessarie troppe presentazioni per questo software molto ben conosciuto in ambito Mac.

Se il destinatario del vostro regalo è dedito a un minimo di fotoritocco ma non intende spendere cifre enormi  per soddisfare le proprie esigenze e/o non vuole affrontare le complessità offerte da altri software (uno su tutti Adobe Photoshop), il consiglio giusto da offrire è proprio Pixelmator (recensione su TAL), una delle prime App sbarcate su Mac App Store.

Pixelmator offre tutti i tool più utili, ma presentati in modo semplice. Inoltre non è necessario possedere un Mac molto potente per ottenere ottimi risultati in tempi rapidi. Tutto questo al prezzo decisamente contenuto di 23,99 €.

Ulysses (link)

Avete a che fare con un grafomane? Ulysses potrebbe fare al caso suo: si tratta di una App, per la verità non troppo conosciuta, dedicata a chi fa della scrittura una ragione di vita.

È possibile infatti creare veri e propri “progetti” ed è basato sul concetto di editing semantico non-lineare. Si può scrivere quindi rimanendo concentrati sull’oggetto del discorso, creare capitoli separati, inserire metadati, lavorare su più schede e tanto altro ancora, come le funzioni di esportazione multipla.

La nostra recensione vi aiuterà a capire meglio di cosa si tratta.

Un software decisamente molto buono per chi scrive intensamente, a un prezzo contenuto (attualmente in offerta) di 7,99 €.

Bento (link)

Anche in questo caso le presentazioni sono sprecate. Il “piccolo” database personale per Mac offre la possibilità di organizzare tutto ciò che è organizzabile, a partire dalle vostre raccolte multimediali fino ad arrivare ai clienti

Le possibilità di personalizzazione poi sono veramente molto ampie e Bento, seppur nella sua semplicità, è molto flessibile nell’adattarsi alle esigenze più disparate.

Da tenere in considerazione poi la perfetta integrazione con la relativa App per iOS. Una volta creato un database sul Mac, diventa veramente piacevole usufruirne tramite iPhone o iPad. Bento è disponibile al prezzo di 39,99 €.

Reeder (link)

Avete un amico/a o compagno/a che passa gran parte del suo tempo a leggere i feed RSS su Google Reader? Reeder di Silvio Rizzi è il client giusto per tenere traccia di tutti i feed in un’interfaccia gradevole e pulita (recensione su TAL).

Nato su iOS, proprio il Mac App Store ha dato sbocco a questa applicazione molto apprezzata dagli utenti Mac, grazie anche alla sua integrazione con i social network più diffusi, all’interfaccia personalizzabile e alle gestures disponibili.

Una volta utilizzato Reeder è veramente difficile abituarsi ad altro. Disponibile su Mac App Store a 7,99 €.

Twunes (link)

Maniaci di Twitter? Maniaci di musica (ovviamente su iTunes)? Allora Twunes è il pensiero ideale, dedicato a chi non riesce a fare a meno di condividere la musica che sta ascoltando in quel momento con i propri follower.

Il formato del twit è personalizzabile tramite formule preimpostate che includono titolo del brano, artista, album e tutte le informazioni che desideriamo condividere. Anche su Facebook tramite “Selective Tweet”.

Un regalo semplice, poco più che un pensiero, e che lascia spazio al destinatario di utilizzare come preferisce il credito rimanente, visto che Twunes costa appena 1,59 €.

Per concludere non possiamo lasciar fuori un “software” dedicato a tutti i ritardatari e/o indecisi che rientrano tra le vostre conoscenze. Parliamo ovviamente di OS X Lion (link), disponibile su Mac App Store a 23,99 €.

Buon Natale a tutti.