Bonus in azioni a Craig Federighi e Dan Riccio per 50 milioni

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

La promozione comincia a pagare. Craig Federighi e Dan Riccio, i due Senior Vice President Apple di recente nomina, hanno ricevuto dall’azienda un bonus in titoli AAPL di 75.000 azioni ciascuno, per un valore complessivo che, allo stato attuale delle quotazioni, ammonta a circa 50 milioni di dollari a testa.
Si tratta di un bonus per il lavoro svolto e un assicurazione per la loro permanenza a Cupertino, dato che i due non potranno passare all’incasso prima di qualche anno.

Il meccanismo è ormai consolidato e abbastanza comune nell’ambiente delle grandi corporation: le azioni che Apple ha offerto ai due Vice Presidenti Senior potranno essere incassate solamente a scaglioni. Le prime 25.000 diverranno “vestibili” a dicembre 2013. Il secondo “pacchetto” sarà incassabile il 23 aprile 2015 e l’ultimo blocco da 25.000 azioni potrà essere immesso nuovamente sul mercato azionario solamente dal 23 agosto 2016.

Allo stato attuale Craig Federighi possiede azioni Apple per circa 97 milioni di dollari, comprese quelle 75.000 che ha appena ricevuto. Il portfolio AAPL di Riccio, alla quotazione attuale, ha invece una valorizzazione di circa 89 milioni di dollari, sempre tenendo conto del recente bonus.