Una tastiera invisibile con l’accelerometro dell’iPhone

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Florian Kraeutli, uno studente della Goldsmith, University of London, è riuscito a creare una tastiera invisibile basata unicamente sull’accelerometro dell’iPhone.
Con questo sistema, che si può vedere all’opera nel video che segue, qualsiasi superficie può diventare, previa calibrazione, una tastiera virtuale.

Il software sviluppato da Kraeutli, che si chiama “Vibrative” e gira per ora su un iPhone 4 jailbroken, riesce a percepire tramite l’accelerometro le vibrazioni impresse alla superficie da un dito. Il programma è in grado di distinguere l’impulso delle differenti battute in base alla distanza dal dispositivo e associare così a ciascuna di esse una determinata lettera.

Il sistema riesce a riconoscere le lettere in maniera corretta all’incirca nell’80% dei casi, perché il segnale che il dispositivo riesce a percepire è molto debole. Secondo Kraeutli, che ha realizzato quest’applicazione nell’ambito dei suoi studi sulle User Interfaces, gli accelerometri sugli smartphone sono volutamente impostati per non essere eccessivamente “recettivi”, probabilmente per evitare un eccessivo consumo di batteria (e probabilmente anche per eliminare i rischi derivanti da un’esagerata sensibilità).

Per questo il metodo da lui implementato, che si può calibrare in maniera relativamente veloce, richiede comunque una pressione sulla superficie sufficiente ad attivare la vibrazione. Per compensare i piccoli problemi di riconoscimento delle lettere il programma utilizza un vocabolario per la correzione automatica.

The Telegraph | via