Controllo Vocale iPhone 4 e 3GS, tutti i comandi

di Andrea "C. Miller" Nepori 26


A qualcuno potrà sembrare strano, ma una delle funzioni native che mi trovo ad usare più spesso sul mio iPhone 4 sono i controlli vocali, in particolare quando ascolto la musica o per telefonare a qualcuno mentre sto guidando. La mia impressione, però, è che fra tutte le feature di iPhone, il Voice Control sia la più negletta. Spero vivamente in un aggiornamento della funzione in una prossima versione di iOS – c’è già qualche rumor a riguardo – che riesca soprattutto ad internazionalizzare davvero il riconoscimento e la pronuncia dei nomi. Continuare a sentirsi dire “riproduco brani di Dascìn” quando chiedi la playlist dei “The Shins” non è il massimo. Per non parlare di quando il comando fa partire una chiamata ad un contatto a caso con la “Sc” nel nome.

Ma la funzione è negletta anche per un altro motivo: per trovare un elenco dei comandi disponibili bisogna necessariamente andare a spulciare il manuale dell’iPhone (o visitare siti che lo copiano per filo e per segno). Ho deciso di appuntare i comandi vocali qui di seguito con alcune note e osservazioni derivanti dall’uso. Vi chiedo di partecipare attivamente e di dire la vostra lasciando un commento. Se conoscevate già tutti i comandi meglio per voi; se non avevate idea di poter chiedere l’ora al vostro iPhone, be’, questo articolo fa decisamente al caso vostro.

Piccola nota iniziale per i newbie: per attivare il controllo vocale basta tenere premuto per qualche secondo il tasto home oppure il tasto centrale del telecomando presente sulle cuffie (comprese quelle compatibili). Un suono vi avvertirà dell’attivazione.
Nella lista di seguito userò questo formato: “comando”, “comando” …. = funzione attivata. Commento.

Comandi vocali per iPod

“Riproduci”, “Riproduci musica”, “Pausa”, “Pausa musica” = attiva la riproduzione musicale o ferma la musica. Un comando fondamentalmente superfluo. Se stai ascoltando la musica probabilmente hai le cuffie, e se hai le cuffie per attivare il controllo vocale devi tenere premuto lo stesso pulsante che con un clic solo riproduce o ferma la musica.

“Riproduci” + “nome album”, “nome artista”, “titolo playlist” = fa partire l’elemento selezionato. Se ascoltate principalmente musica italiana potrete usare il comando senza particolari problemi. Se vi piace la musica straniera, tanti auguri. L’unico modo per azzeccare la pronuncia è provare la traslitterazione del nome straniero dell’artista o dell’album, oppure creare una playlist apposita con un titolo facilmente pronunciabile.

“Chi suona”, “Che canzone è”,”chi canta”, “chi è l’autore” = fornisce informazioni sull’autore/interprete e sul nome della canzone. Questo set di comandi funziona oggettivamente bene, anche se vi troverete spesso a ridere del modo in cui vengono pronunciati alcuni nomi. Utile se avete una libreria vastissima che nemmeno voi conoscete del tutto.

“Casuale” = riproduce brani in modalità shuffle. Il comando vocale iPod che in assoluto uso di più. Spesso non so che cosa ho voglia di ascoltare e la modalità shuffle è la migliore soluzione. Tecnicamente il comando attiva la riproduzione casuale all’interno della playlist (o album, o lista autore) più recente ma se lo si pronuncia quando non c’è niente in riproduzione iPhone chiede se vogliamo far partire tutti i brani in modalità casuale. Basterà rispondere di sì. Se Se Se l’iPod si trovava precedentemente nella sezione con l’elenco di tutti i brani il comando equivale in pratica ad un tap su “Casuale” nella sezione “Artisti -> Tutti gli album -> Tutti i Brani”.

“Genius”, “altri brani come questo”, riproduci altri brani come questo” = crea una playlist genius a partire dal brano in riproduzione. Altra funzione abbastanza utile, sempre che vi fidate dei gusti del vostro iPhone.


Comandi telefonici

“Chiama”, “Componi” + “nome contatto” + “casa”, “cellulare”. Chiama il contatto (ad uno dei numeri scelti se ce n’è più di uno associato). La funzione di chiamata basilare. Funziona bene ed è utile soprattutto alla guida. Può fare cilecca nei luoghi rumorosi o se qualcuno parla con un tono di voce abbastanza alto mentre pronunciate il comando.

“FaceTime” + “nome contatto” + “casa”, “cellulare”, “email casa”… Attiva la videochiamata con il contatto scelto. Come sopra, ma credo di averlo utilizzato una volta soltanto: durante la scrittura di questo articolo.

“Chiama”, “Componi” + numero. Chiama il numero pronunciato (una cifra alla volta). Il comando peggiore in assoluto. Ho provato e riprovato: mai una volta che il numero venga recepito correttamente. Comando da rivedere completamente.


Comandi Generali

“Che ore sono?”, “Che ora è”  = iPhone pronuncia l’ora. Il comando con il più alto tasso di funzionamento corretto. Lo uso molto raramente, ma non ha mai fatto cilecca. Non sarebbe male qualche integrazione in più con la data e il mese – “Quanti ne abbiamo” potrebbe innescare qualche info in più sul giorno – ma fatico a vedere la reale utilità di un eventuale comando del genere.

“Annulla”, “Interrompi” = esce dalla funzione comando vocale. Un comando di escape necessario per coerenza dell’interfaccia ma inutile, perché per annullare la “ricezione” del comando vocale basta premere di nuovo il tasto home o il tasto centrale del telecomando sulle cuffie.


Comandi Futuri

Allo stato attuale i comandi del controllo vocale di iPhone sono ancora pochi. La funzione è buona ma ancora immatura. Sappiamo bene che Apple può fare di più. iOS 5 sarà un’ottima occasione per dimostrarlo. Quali comandi vorreste avere a disposizione in futuro? La mia take: un comando “Apri + nome applicazione” per aprire direttamente una delle decine e decine di app che tengo costantemente installate sul mio iPhone senza necessariamente passare per Spotlight.