Esplorare iPhone e iPad con iFunBox su Mac o PC Windows

di Andrea "C. Miller" Nepori 145

Con iOS Apple ha fatto una scelta netta di allontanamento dal concetto di file system esplorabile dall’utente. Significa, in sostanza, che non esiste un “Finder” o un “esplora risorse” (per gli utenti Windows e gli switcher recenti). Dopo tanti anni, questa rimane una delle prime “frustrazioni” di chi utilizza per la prima volta un dispositivo iOS.
Accedere direttamente al file system ed esplorare iPhone e iPad, però, può essere un’operazione ancora utile a vari scopi: recuperare canzoni dal dispositivo e importarle su iTunes, utilizzare l’iPhone o l’iPad come pennina USB oppure ancora modificare file all’interno dei giochi per inserire mods e trucchi. Il tutto si senza dover ricorrere al Jailbreak ma con un programma gratuito: iFunBox.

ifunbox app

iFunBox per Mac e PC Windows

iFunBox è un file manager per iPad, iPhone e iPod touch totalmente gratuito.
Con l’applicazione, disponibile per il download sia per Mac (OS X 10.6 o superiori) che per PC Windows (XP, Vista, 7), si può esplorare ogni più recondito meandro del dispositivo, come se accedessimo con SSH dopo aver effettuato il Jailbreak.

Si scarica l’applicazione, la si installa e poi si connette l’iPhone o l’iPad (sono supportati fino a 5 dispositivi in contemporanea). Nella barra destra dell’interfaccia dell’applicazione, un po’ spartana e non troppo Mac-like,  compariranno tutte le cartelle del dispositivo che è possibile navigare.

Da qui si possono scaricare i file presenti all’interno del device, esplorare le cartelle di sistema e quelle delle applicazioni.
iFunBox permette inoltre di utilizzare iPhone e iPad come hard-disk portatili ed è spesso e volentieri utilizzando per introdurre file di cheats, trucchi e file di salvataggio su applicazioni per iPhone e iPad, grazie alla possibilità di navigare all’interno delle cartelle delle app.

Le foto presenti nel dispositivo sono visualizzate in una sezione apposita nella barra laterale, così come i memo vocali, e possono essere importate senza fatica.
Non esiste invece una sezione analoga per le canzoni, che sono in ogni caso raggiungibili all’interno della cartella di sistema iTunes_Control/Music. Purtroppo però i brani musicali non vengono visualizzati con titolo e copertina, ma solo come file .mp3 con nomi codificati. Salvarli sul Mac o sul PC è possibile e se riprodotti in iTunes i metatag e gli artwork verranno riconosciuti correttamente. Il problema è che i file musicali sono suddivisi in molte cartelle e può non essere semplice né rapido procedere in questo modo al recupero dei brani. Nella sezione qui sotto, alcuni consigli in merito.

ifunbox

iFunBox permette infine di installare direttamente applicazioni sull’iPhone e sull’iPad a partire dalla .ipa.
Perché l’operazione riesce è ovviamente necessario che l’.ipa sia firmata e corrispondente all’Apple ID associato al dispositivo, altrimenti sarà comunque necessario il Jailbreak per installare l’applicazione.

Link per il download: iFunBox – sito ufficiale

Trasferire Musica da iPhone a Mac o PC

Come spiegato poco sopra, iFunBox permette di trasferire la musica dal dispositivo al computer, sia esso un Mac o un PC.
Purtroppo non c’è però un’interfaccia specifica e i file vengono salvati con il nome codificato all’interno del device.

Gli sviluppatori di iFunBox stanno lavorando proprio in questo periodo ad una nuova versione dell’applicazione che integrerà anche un tool specifico per l’importazione ed esportazione delle canzoni da e verso il Mac o il PC.

Per adesso le soluzioni sono due: accontentarsi di recuperare file con nomi improbabili (che comunque iTunes riconoscerà grazie ai metatag) oppure ricorrere ad applicazioni a pagamento.

 

La finestra principale di Senuti
La finestra principale di Senuti

iExplorer è una delle più complete ed unisce tutte le funzionalità di iFunBox, più la possibilità di fare l’import e l’export delle canzoni presenti sul dispositivo. Il prezzo della versione full dell’applicazione è 39$.

Se però iExplorer vi serve per il trasferimento “una tantum” di canzoni che avete presenti sull’iPhone o sull’iPad e non sul Mac, potrebbe non valere il prezzo.
In tal caso un’altra applicazione per Mac che potrebbe fare al caso vostro è certamente Senuti. Costa 18,99$ per la versione completa ma con il trial a tempo (30 giorni) si possono trasferire fino a mille canzoni. Se il numero di brani in memoria nel vostro iPhone o iPad è inferiore non vi servirà pagare nulla, insomma.
Gli utenti Windows possono invece provare con SharePod 4, dagli stessi sviluppatori di iExplorer, che offre funzionalità analoghe a Senuti e costa 15$. La versione 3.0 del software è gratuita ed ancora scaricabile, ma non è più supportata e potrebbe non essere affidabile al 100%.

Avete mai provato questi programmi? Ne conoscete altri utili per esplorare iPhone e iPad da Mac o PC? Fatecelo sapere nei commenti all’articolo.