WikiMe: scopriamo il mondo intorno a noi

di Redazione 5

Nome: WikiMe 1.0.1
Categoria: Mode e Tendenze – Licenza: Costo di 0.79 Euro
Data di rilascio: 15/08/2008 – Piattaforma: iPhone

È tempo di vacanze questo e, come sempre, le mete più ambite sono isole caraibiche o lontane città capitali di stati esteri con nomi altisonanti: alzi il mouse chi non ha mai pensato di isolarsi per qualche settimana al caldo delle Hawaii. Capita però, come ci dicevano i nostri nonni, che andando alla scoperta del mondo e imparando tantissime e utili nuove nozioni si perdano le nostra radici e soprattutto si corra il rischio di non conoscere bene tutto ciò che ci ha circondato da sempre. WikiMe per iPhone cerca di supplire a queste “lacune” e ci permette di scoprire tante nuove e interessanti nozioni.

Tramite il GPS di iPhone 3G o la localizzazione grazie alle celle dei ripetitori della telefonia mobile di iPhone 2G, WikiMe vi localizza e, con il prezioso aiuto dell’archivio di Wikipedia, mostra in un menù a scorrimento i nomi delle città vicine e tutte le nozioni riguardo il territorio in cui vi trovate. Le immagini che vedete a corredo di questo articolo sono state scattate dal sottoscritto ieri pomeriggio a casa di un amico in quel di Varese: sono presenti i nomi dei paesi vicini e interessanti nozioni storiche come, ad esempio, la battaglia di Varese condotta dal buon Garibaldi contro l’impero austriaco.

Siamo pienamente consapevoli che alcuni di voi “bollerannoWikiMe per iPhone come un “programma davvero pizzoso“, ma, allo stesso tempo crediamo possa stuzzicare la voglia di conoscenza di altri. Oltre alla possibilità di utilizzare WikiMe da casa (scoprendo così notizie riguardo al territorio che ci sembra di conoscere bene), è interessante il suo utilizzo, ad esempio, in vacanza.

Immaginate di perdervi tra le colline toscane, magari dopo qualche bicchiere di buon Chianti e una bella bisteccona, e voler conoscere delle notizie sui vari paesini che animano quell’incantevole regione d’Italia: se non avete con voi una guida turistica, basteranno pochissimi click per saperne di più.

L’interfaccia di WikiMe per iPhone è molto scarna e, dopo avervi localizzato, presenterà nella schermata principale le informazioni del territorio in cui vi trovate. Nel menu in fondo allo schermo potrete andare nella sezione “bookmark” dove rimarranno annotate le pagine da voi segnalate, oppure nella sezione “settings” dovre potrete, ad esempio, impostare come lingua di base l’italiano o estendere “il raggio di conoscenza” di WikiMe per iPhone.

Sicuramente un buon programma nell’idea, ma, necessita di qualche update per diventare più stabile e soprattutto più usufruibile. Per quello che costa, se l’idea vi stuzzica, provate pure WikiMe per iPhone con l’idea però di aspettare futuri update che la rendano migliore.

WikiMe è disponibile nell’ App Store di Apple nella categoria “Mode e Tendenze” al prezzo di 0.79 Euro.