Kindle, anche per iPhone e iPod touch il libro digitale è servito

di Michele Baratelli 2

In questi giorni è in corso a Torino la “Fiera del Libro“, importante appuntamento dove gli editori si incontrano e mostrano come evolve la cultura libraria italiana. Uno spettro aleggia sul loro futuro, un qualcosa che secondo alcuni potrebbe essere più grave della crisi economica: vale a dire l’E-Book, ovvero il libro digitale. Amazon e il Kindle, per ora solo negli USA, hanno segnato un punto di svolta nell’ambito dell’editoria: il libro può perdere la sua fisicità (copertina, carta, peso, odore, etc) per ritrovarsi in un formato impalpabile e leggero come quello digitale. È un argomento che porto avanti già da tempo qui su TAL e, anche se Kindle per iPhone e iPod touch non è disponibile nell’iTunes Store italiano, ho deciso di presentarvelo. Sarebbe davvero un peccato, infatti, non capire come evolverà secondo alcuni il mondo editoriale nei prossimi anni.

Kindle per iPhone e iPod touch è un programma semplice ed intuitivo che si può scaricare gratuitamente da App Store USA: per farlo basta un account su tale Store e, nel caso non lo aveste, ecco una semplice guida. Ma è dell’App che voglio parlarvi oggi.

A differenza di altre applicazioni simili presenti su App Store, Kindle mette a disposizione l’immenso archivio di Amazon che comprende, ovviamente, libri e quotidiani in lingua inglese. Per leggere i libri bisogna acquistarli e il prezzo è davvero competitivo rispetto alla versione cartacea. È anche possibile scaricare gratuitamente una anteprima dello stesso (generalmente comprende prefazione e primo capitolo) così da farsi un’idea prima dell’acquisto: se il primo capitolo ci cattura, l’acquisto è assicurato.

I libri sono “rippati” con cura e, grazie al motore di Kindle per iPhone e iPod touch, la lettura diventa un piacere. Capita infatti, con le altre applicazioni, di scaricare gratuitamente alcuni titoli che però presentano alcune imperfezioni grafiche (a volte volute come il nome su ogni pagina di colui che ha fatto il lavoro) che rendono sgradevole la lettura.

Un archivio infinito e sempre in evoluzione, la futura possibilità di leggersi l’intero quotidiano ad un prezzo piccolissimo, poter acquistare ovunque un libro e leggerlo: questa è l’evoluzione dell’editoria e questo è ciò che propone l’E-Book. Se questo è il futuro, che giunga e si presenti anche al mercato italiano: saranno poi i consumatori a decretarne il successo.

Se possedete un account USA, ecco il link per Kindle.