Steve Jobs non voleva produrre un televisore (nel 2010)

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple sta progettando un televisore. Sembra cosa certa. Se ne parla da qualche anno, e se anche il lavoro è stato momentaneamente messo da parte per convogliare tutta la forza lavoro di Cupertino su iWatch, un televisore con il logo di Apple sembra solo questione di tempo. Eppure una dichiarazione di Steve Jobs risalente al 2010 (e scoperta solo ora) indicherebbe che il fondatore di Apple non sarebbe stato interessato a produrre un televisore.

La dichiarazione compare nel libro Haunted Empire: Apple After Steve Jobs. Nel 2010 il CEO di Apple aveva presenziato ad un incontro con i 100 principali dirigenti di Cupertino. Un incontro esclusivo dove si era anche parlato di prodotti non ancora annunciati. Al termine dell’evento, Jobs avrebbe permesso ai presenti di fargli delle domande. A questo punto un presente gli avrebbe chiesto se Apple aveva qualche intenzione di provare a entrare nel settore dell’intrattenimento da salotto. A questo punto Jobs avrebbe risposto, senza alcuna esitazione:

No. La televisione è un business terribile. Non si riesce a guadagnare quanto vorremmo.

Jobs ovviamente sapeva che un televisore viene cambiato in media ogni 8 anni (non 2, come succede per un telefono) e che i margini di guadagno su un televisore sono minimi. Almeno rispetto agli standard di Cupertino.

Jobs avrebbe poi concluso il discorso sostenendo che il controllo del salotto sarebbe stato un argomento interessante per Apple, ma Apple TV sarebbe rimasta solo un hobby per Cupertino fintanto che l’azienda non fosse riuscita ad ottenere i contenuti dei produttori di TV e film.

Le dichiarazioni ricordano qualcosa di simile risalente al 2003. Al tempo Jobs aveva assicurato di non avere intenzione di lanciare un telefono. iPhone, però, è arrivato sul mercato solo quattro anni dopo. E in questi mesi sono stati diversi i riferimenti fatti da Tim Cook al settore dell’intrattenimento televisivo. Mentre Apple TV continua a guadagnare nuovi canali (e quindi i contenuti tanto cari a Jobs), sorge il sospetto che Jobs possa avere cambiato idea. Anche stando alle dichiarazioni rilasciate al suo biografo prima di morire. “Ho trovato la soluzione per la TV” avrebbe raccontato un malato Jobs ad Isaacson.

[via]