Un anno senza Steve Jobs

di Andrea "C. Miller" Nepori 2

Il 5 ottobre 2011 Steve Jobs ci ha lasciato, sopraffatto dalla malattia che aveva a lungo combattuto. E’ passato un anno, durante il quale l’azienda, sotto la leadership di Tim Cook, ha raccolto successi ed è sopravvissuta al trito clichè del “che cosa avrebbe fatto Steve”.
In questo anniversario, per ricordare El Jobso, come ci è sempre piaciuto chiamarlo, non vogliamo riproporvi il classico pistolotto sull’anno trascorso senza di lui alla guida di Apple.
Preferiamo invece segnalarvi vari articoli e altri spunti interessanti che lo riguardano e che contribuiscono, tutti assieme, a mantenerne vivo il ricordo.

Gli immancabili profile

C’è un tipo di articoli a cui i giornalisti di grandi testate internazionali e nazionali non possono sottrarsi, in occasioni come questa, sono i profile dell’uomo o dell’azienda ad un anno dalla sua scomparsa. La maggior parte cercano di rimescolare le solite informazioni inflazionate, prendendo a piene mani dalla biografia di Isaacson e da fonti note. Altri, incentrati più su Apple che sulla figura di Jobs, finiscono invece per risultare più interessanti.

Ne è un esempio il profilo dell’azienda pubblicato da Bloomberg nei giorni scorsi. Ve l’abbiamo già segnalato in relazione alla news sul “mancato” pensionamento di Mansfield. Vale la pena leggerlo nella sua interezza.

Un altro interessante articolo, sullo stesso filone, lo ha pubblicato Esquire. L’anniversario della morte di Jobs viene letto attraverso la testimonianza di due amici e collaboratori storici di Jobs, ovvero Ed Catmull e John Lasseter, di Pixar. Anche in questo caso, must read.


Gallery: Steve Jobs CEO del decennio – le foto meno note

Gli aneddoti mai raccontati

Se il Tech Web fosse una libreria, l’aneddotica su Steve Jobs meriterebbe probabilmente uno scaffale a sé.
Spesso, soprattutto dopo il grande lavoro di “unificazione” attribuibile alla (poco soddisfacente) biografia di Steve Jobs di Isaacson, le storie che si leggono sono un po’ sempre le stesse.

Forbes, per ricordare il co-fondatore Apple nell’anniversario della sua morte ha scelto invece un approccio diverso e ha incaricato i propri reporter di recuperare “nuovi ricordi” dalla memoria di chi Steve Jobs l’aveva conosciuto. Il risultato, che arriverà sull’edizione “di carta” di Forbes del 22 ottobre, è già disponibile online.

Continua a leggere…

1 2 3Prossimo