Un clown usava l’iPad rubato a casa di Steve Jobs

di Davide Leoni 1

Kenny The Clown

Ritrovato a San Francisco l’iPad rubato a casa di Steve Jobs (insieme ad altri oggetti, per un valore totale di 60.000 dollari), il device veniva utilizzato da tale “Kenny The Clown“, pagliaccio e artista di strada che usava il dispositivo per far partire la musica nei suoi spettacoli per le vie della città californiana.

Il pagliaccio però non ha compiuto il furto nell’abitazione della famiglia Jobs a Palo Alto, Kenny ha solamente ricevuto l’iPad in regalo dal suo amico Kariem McFarlin, vero autore del misfatto, arrestato il 14 agosto scorso. Kenny e Kariem avevano progettato una vacanza alle Hawaii ed il clown aveva già acquistato i biglietti per entrambi, l’amico però ha proposto al buon Kenny un iPad come forma di pagamento, visto che si trovava a corto di liquidi (strano, visto che oltre alla casa di Jobs ha svaligiato altre ville in California).

Kenny ha accettato senza sospettare nulla, ben contento di avere un iPad da usare nei suoi spettacoli. La polizia è risalita facilmente all’identità del ladro, visto che McFarlin ha utilizzato il device rubato per accedere ad iTunes con il suo account, una mossa senza dubbio geniale, non c’è che dire. Dopo l’arresto Kariem (che ora rischia fino ad otto anni di carcere) ha scritto una lettera di scuse alla moglie di Jobs, ma questo sicuramente non basterà ad evitare all’uomo di scontare la sua pena. Per Kenny invece rimane l’amarezza di aver perso quello che considerava un caro amico.

[via]