SmileOnMyMac diventa Smile Software

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

SmileOnMyMac, nota firm di sviluppo di applicazioni per Mac OS X e iOS è diventata ufficialmente Smile Software. Il cambio di ragione sociale è legato proprio all’avvento di iOS e al peso crescente dei programmi per iPhone, iPad e iPod touch presenti nel line-up della software house.

Se siete dei Mac utenti di lungo corso avrete sentito nominare almeno una volta i programmi di punta di Smile Sofware: TextExpander 3, PDFpen e PDF Pen pro, DiscLabel e Page Sender. In particolare Text Expander 3, tool di sostituzione di snippet testuali utilissimo per chi usa il Mac per la creazione di contenuti che richiedono spesso l’inserimento di porzioni di testo sempre uguali, sta vivendo una seconda giovinezza su iOS.

TextExpander touch (link iTunes) porta le stesse funzionalità della versione per Mac su iOS. La Smile Software mette a disposizione degli sviluppatori uno speciale SDK che permette di integrare la funzione di sostituzione testo all’interno della propria applicazione. Ad oggi sono almeno 40 le app su iOS che integrano le funzionalità di TextExpander Touch.

Come fa giustamente notare TUAW, la ragione che ha spinto la Smile Software ad affrontare il cambiamento, ovvero l’eliminazione del riferimento al Mac dal nome della società, è praticamente lo stesso che ha portato Apple ad abbandonare il termine “Computer” nel 2007 (da allora è solo Apple Inc.), contestualmente all’introduzione dell’iPhone.

Per l’azienda si tratta comunque di un parziale ritorno alle origini, perché Smile Software si chiamava anche lo studio di programmazione di Greg Scown, uno dei due confondatori, prima della fusione con la OnMyMac del suo attuale socio Philip Goward.