Apple aggiorna BootCamp con il supporto a Windows 10

di Andrea Corsi Commenta

Apple ha rilasciato un aggiornamento per BootCamp, noto tool che consente di eseguire Windows su Mac Intel in dual boot. L'update porta con sé il supporto a Windows 10 e sblocca numerosi elementi di sistema come USB 3, USB-C e Thunderbolt, ma è compatibile solo con un numero limitato di Mac.

Apple ha rilasciato un aggiornamento al tool di virtualizzazione Windows per i Mac Intel, BootCamp 6, che aggiunge il supporto al nuovo sistema operativo Windows 10. La propagazione dell’aggiornamento è stata piuttosto lenta nelle sue prime fasi almeno su OS X, ma alcuni utenti hanno notato la disponibilità dell’aggiornamento all’interno delle partizioni Windows.

BootCamp 6 Windows 10 OS X

BootCamp 6 non porta soltanto il supporto a Windows 10, ma sblocca anche alcuni elementi di sistema come USB 3, USB-C, Thunderbolt, i lettori SD e SDXC integrati, i SuperDrive interni o esterni, la Apple Keyboard, il Mouse e il TrackPad, che potranno da oggi essere utilizzati in modo nativo su Windows.

L’aggiornamento non sarà disponibile per tutti i Mac, ma solo per alcuni Mac costruiti dal 2012 in poi che siano dotati di processore a 64 bit in grado di supportare il nuovo sistema operativo.

L’aggiornamento a Windows 10 è gratuito per coloro che dispongono di una versione precedente di Windows, mentre dovrà essere acquistata da Microsoft sotto forma di penna USB o file ISO per essere installata tramite BootCamp.

via | MacRumors

Andrea Corsi

Medico. Appassionato di mele non completamente mangiate da più di metà degli anni che porta.