L’ultima email di Bertrand Serlet da VP: X11 fuori da Lion?

di Andrea "C. Miller" Nepori 12

Foto: Jer Wood, Flickr

Il Mac user Joe Cassara è ancora molto legato al Commodore 64, tanto che tutt’ora si diletta ad emularlo sul suo computer. L’emulatore che utilizza oggi è piuttosto vecchio e necessita di Rosetta per funzionare. L’unica alternativa disponibile è VICE, che per poter girare su Mac OS X ha bisogno di Apple X11, l’implementazione Apple di X Window per Mac OS X.

Mac OS X Lion non estenderà più il supporto a Rosetta e se nemmeno X11 sarà più supportato la nostalgica passione di Joe non avrà vita facile. Preoccupato da questa prospettiva Cassara qualche giorno fa ha scritto una email alla massima autorità possibile, vale a dire a Bertrand Serlet, il Vice Presidente Senior della divisione Mac OS X Engineering che proprio ieri ha lasciato ufficialmente Apple. La risposta è tutt’altro che rassicurante.

“Forse è il momento di andare oltre il software per Commodore 64”, è stata la sibillina risposta del French Madman Serlet.

Significa che X11 in Lion ci sarà oppure no? Era solo una facile battuta? Nelle attuali release di Lion X11 è ancora al suo posto, ma nulla può assicurare che sopravviva anche nella versione definitiva. Il sistema non è “dei più nuovi” e sebbene rivesta di sicuro un’importanza critica per chi ancora usa software che lo sfruttano (VINE e WineBottler per far girare alcune applicazioni per Windows ad esempio). Del resto si sa, a Cupertino “legacy” è una parolaccia.

E’ un peccato che Bertrand Serlet non abbia risposto più spesso alle email degli utenti in passato, quando era ancora SVP. Ha tutta l’aria di sapere il fatto suo quanto a mezze risposte e motti di spirito.
Se qualcuno pensa che io abbia pubblicato questa piccola “news” come scusa per parlare ancora un po’ di Serlet prima che esca dai titoli del Mac Web, beh, ha ragione. Se volete mandare un saluto all’ormai ex SVP la mail è [email protected]. Ci sta che per un po’ sia ancora attiva.