iTunes Match: prime impressioni

di Redazione 53

Da ieri è disponibile anche in Italia iTunes Match, il servizio di Apple che ci consente di “sincronizzare” la nostra libreria iTunes con 10 dispositivi e computer (combinati). Vediamo le prime impressioni a caldo dopo un giorno di configurazione e utilizzo.

Nella mia personale esperienza, iTunes Match si è comportato molto bene dal punto di vista tecnico. Nessuna incertezza, nessun errore nella scansione e ricerca dei brani. La mia libreria attualmente è composta di 11682 brani e quindi l’unico problema è stato quello di armarsi di tanta pazienza e attendere.

 

I primi due passaggi in verità richiedono molto poco tempo anche con una grande libreria. Nel primo passaggio iTunes Match compie una scansione della nostra libreria e nel secondo trova i brani corrispondenti nell’iTunes Store. Nel terzo passaggio, vengono caricati i brani e le copertine che mancano.

Nell’attesa ho cercato di capire il più possibile come funziona il tutto e sono arrivato ad alcune conclusioni. Possiamo dividere in 5 parti i file presenti all’interno della nostra libreria:

  1. quelli presenti in iTunes Store con un bitrate più alto del nostro (256 kbps) e quindi immediatamente disponibili da iCloud senza dover caricare nulla;
  2. quelli non presenti nello Store italiano e che quindi verranno sottoposti all’upload (vedi anche punto seguente);
  3. quelli presenti nello Store ma dei quali possediamo versioni “lossless” o non compresse, anche questi sottoposti all’upload, dopo un transcode temporaneo in AAC a 256kbps;
  4. quelli che non soddisfano determinati parametri di qualità e che quindi non verranno né caricati, né abbinati su iCloud;
  5. quelli che proprio “non si sa”.

Vediamo qualche esempio nell’ordine.

Nel 1° caso i file sono subito su iCloud

Il primo caso è quello (che dovrebbe essere) più comune, in cui noi possediamo dei file acquistati tramite iTunes Store o aggiunti da noi su iTunes e presenti comunque sullo Store, con un bitrate inferiore o uguale a 256kbps. Questi file sono immediatamente disponibili su iCloud per la condivisione con altri dispositivi. Nel Mac dal quale abbiamo attivato iTunes Match e in cui risiede la nostra libreria i brani vengono indicati normalmente, senza l’icona della nuvola (infatti i file sono lì), mentre sui dispositivi dai quali accediamo tramite iTunes Match, i brani vengono contrassegnati con una nuvola (vedi immagine).

Nel 2° caso i file devono essere prima caricati

Nel secondo caso invece i file non sono disponibili su iTunes Store e quindi prima di poterne fruire in mobilità e/o da altri Mac fissi dovremo aspettare che sia terminato l’upload sui server di Apple. Nel caso in cui i nostri file siano di formati come ALAC, AIFF o WAV, verranno prima codificati in AAC a 256kbps e poi caricati. Gli originali rimarranno però inalterati.

I brani nella libreria saranno contrassegnati da una nuvoletta tratteggiata, che sta ad indicare l’imminente upload su iCloud, mentre sui dispositivi potremo vedere i brani ma non ascoltarli finché l’upload stesso non sarà terminato, come è logico che sia.

Nel 3° caso i file vengono prima convertiti e poi caricati. L'upload è già terminato in questo caso.

Il terzo caso è molto simile al secondo, ma riguarda solo quei file di cui possediamo versioni codificate in formati Loseless o non compressi. Anche se si tratta di brani presenti sullo Store, Apple preferisce ricodificare i nostri e caricare quelli. Il motivo francamente mi sfugge, visto che poi su iCloud avremo delle versioni identiche a quelle dello Store. L’importante in questo caso è che i nostri file originali non vengono toccati, ma lasciati così come sono.

Il file ha una qualità troppo bassa per iCloud, vero o meno che sia.

Il quarto caso riguarda file che non “meritano” di essere caricati su iCloud, essenzialmente perché di qualità troppo bassa. È facile intuire le motivazioni: più un file è di bassa qualità, meno sono le probabilità che sia stato acquistato legalmente e quindi viene posto questo sbarramento. Sicuramente sentiremo polemiche in merito, giusto o sbagliato che sia.

Il fatto è che però non sempre la cosa funziona. Come si può vedere dall’immagine iTunes “pensa” che quel determinato brano sia a 32kbps, mentre in realtà il cd originale che possiedo è stato rippato tempo fa tutto allo stesso modo. Quel singolo brano però non sarà disponibile su iCloud. Credo derivi da alcuni metodi di compressione, perché tutti i brani che presentano questo problema sono brani che ho convertito da tantissimo tempo e con un bitrate variabile. Probabilmente le informazioni restituite non sono corrette.

Poco male, mi basta reinserire l’album intero (magari Loseless) e ricaricarlo, ma è il caso di dare un’occhiata attenta alla nostra libreria alla ricerca di brani del genere. In questo caso, effettivamente, il fatto di possedere l’originale su CD elimina qualsiasi preoccupazione. Per i curiosi, nell’immagine si tratta di “I’m happy just to dance with you” dei Beatles (A Hard Day’s Night).

La nuvola sbarrata indica che il file non è idoneo.

I brani che rientrano nell’ultimo caso, sebbene il mio “non si sa” sia più che altro scherzoso, meriterebbero un approfondimento. Ve ne rientrano alcuni tipi.

I più semplici da spiegare sono quelli codificati con un bitrate variabile, col risultato che metà album è stato immediatamente disponibile su iCloud, mentre per l’altra metà ho dovuto aspettare il termine dell’upload. Incomprensibile, ma alla fine tutto funziona, quindi non mi preoccupo.

Mi risulta un po’ più difficile spiegare il caso che si presenta nell’immagine precedente: quelli sono brani inediti e ovviamente, perché siano disponibili bisogna attendere l’upload. Fin qui nulla di strano, ma come potete vedere alcuni brani non sono idonei. E stavolta non è un problema di bitrate.

Che iTunes Match sia di gusti difficili? Posso capirlo, ma è opinabile. Nemmeno i titoli dei brani mi sembra siano particolarmente ostici e/o offensivi (avessero “segato” Enduring Freedom invece di Koala, avrei capito). Inspiegabile.

Altri casi incomprensibili sono rappresentati da quei brani che, seppur editi, non sono presenti nello store. Ne abbiamo già parlato, ma in alcuni casi certi brani sono risultati immediatamente disponibili su iCloud, senza che fosse avvenuto l’upload. Si potrebbe pensare che alcuni singoli brani di certi album siano disponibili, ma non l’album intero. Plausibile, ma io dispongo di un album del quale sono assolutamente certo per quanto riguarda la non esistenza su iTunes Store (o qualsiasi altro store).

Sarà un caso, ma l’unico brano disponibile è quello che a suo tempo fu il singolo. La remota possibilità che qualcuno prima di me lo abbia caricato su iCloud c’è (almeno, questo è quello che mi piace pensare), altrimenti vorrei sapere come fa Apple ad avere quel brano.

Durante tutte queste elucubrazioni, iTunes Match ha nel frattempo compiuto il proprio dovere. Ci sono pochi errori, alcuni file non sono stati caricati per un non meglio precisato errore:

Ma sono ben 2 (due) su undicimila e rotti, nulla di preoccupante quindi.

iOS

Attivare iTunes Match sui dispositivi iOS è semplicissimo, basta andare in Impostazioni/Musica e attivare l’apposito switch. Veniamo avvisati del fatto che la libreria musicale sarà sostituita da iTunes Match e i giochi sono fatti.

Su iPhone e iPad 3G è anche possibile attivare l’opzione perché iTunes Match funzioni anche sotto copertura 3G e non solo WiFi.

I brani che ascoltiamo su iPhone, iPad e altri Mac vengono proposti in streaming, ma anche scaricati per una fruizione offline. È ovviamente possibile scaricarli per un ascolto successivo. Solo su Apple TV è possibile unicamente lo streaming, per evidenti ragioni di spazio su disco.

Le prime impressioni sono ottime, sono già follemente innamorato di questo “sistema” e non posso fare altro che consigliarlo a tutti. Sicuramente ci saranno opinioni diverse e probabilmente qualche magagna salterà fuori (ho già notizie di alcuni che hanno riscontrato più errori del sottoscritto, pur avendo librerie decisamente più piccole).

Utilizzate i commenti per farci sapere le vostre.

Commenti (53)

  1. Io alcuni problemi li ho avuti con l’upload dei file, mi si è spesso interrotto ed ho dovuto forzare il caricamento a mano. Adesso sono a lavoro e spero che il MAC a casa stia procedendo.

    Invece non capisco come mai sono riuscito ad abilitare la funzione su iPhone e su iPad, mentre da iTunes a lavoro non mi lascia attivare la funzione per poter scaricare i brani caricati dal MAC a casa…

  2. io quello che vorrei capire è più il consumo dati rispetto magari a un google music.
    Qui immagino(come ho già testato) che il brano, se io sono fuori casa con il mio iphone, viene scaricato con bistrate 256 quindi consuma più o meno 8/9 mega a canzone. su google music essendo uno streaming(di buona qualità comunque) dovrebbe essere più basso.
    ovviamente tra i due itunes match è più rapido anche perché la gran parte delle canzoni della propria libreria non deve uploadarle da zero, google music lavora per settimane anche con una buona connessione.
    itunes match comunque al momento è soddisfacente, è rapido e preciso e anche scaricare una canzone dal nostro cloud su idevice è molto veloce. ottimo il test in streaming per apple tv.
    Quel che a me ha anche molto impressionato è stata la funzione su mac per le canzoni che sono presenti in itunes store. Praticamente io posso canellarle dal disco, averle sempre in icloud e ascoltarle in streaming e solo ad esigenza scaricarla su mac.

  3. @ Paolo:
    Devi attendere che iTunes Match termini su un Mac per usarlo da un altro.

    @ zebradivetro:
    Anche da iOS ascolti in streaming, il download è un’opzione. Se interrompi l’ascolto puoi bloccare il download.

  4. 23.000 canzoni, appena finito, va quasi tutto a meraviglia. Anch’io sono piagato dal problema dei “buchi” del bitrate variabile, in più ho anche qualche inspiegabile nuvoletta con punto esclamativo che dice “elemento non caricato per errore” (per la cronaca un pezzo abbastanza recente, da “Cosmogramma” di Flying Lotus. Il resto delle tracce è stato caricato senza problemi, boh). Per il 99,9%, comunque, tutto perfetto, e mi sono liberato dalla schiavitù dell’hd esterno con la libreria di iTunes sempre attaccato.

  5. Domanda: se ho dei brani inediti, produzioni personali, come si comporta iTunes match?
    Grazie

  6. Una domanda, sapete come funziona nel caso di cd audio acquistati in altre nazioni ? Sono brani che su itunes non riescono a essere inseriti in funzioni come genius, ho sempre pensato che il motivo fosse una loro non disponibilità nello store italiano, nel caso di itunes match dovrei uploadarli o il sistema è in grado di fare ricerche “mondiali” ?
    Tnx.

  7. per me è un completo pacco! è un bug unico. mi sono seriamente pentito di essermi iscritto, e sono tentato a disabilitarlo. ho una libreria di soli 1500 brani. tutti ALAC che ho rippato io stesso da CD usando iTunes. a parte il fatto che non ha riconosciuto quasi nulla (mi sembra abbia fatto il match di soli 500 brani su 1500), ma quando arriva al punto di fare l’upload non va avanti. cioè, i primi 300 brani li ha fatti…poi basta. sto continuando a togliere elementi dalla libreria per vedere se magari sono file difettosi che bloccano il procedimento, ma non funziona… ne tolgo, ne tolgo, blocco, riavvio…nulla. non va avanti! che fastidio! e poi su tutti i file che è riuscito a caricare ha rimosso i testi che mi ero tanto sbattuto a inserire file per file…

    che delusione…

  8. @ En:
    L’ho scritto nell’articolo: vengono caricati su iCloud. Nel mio caso un paio di file risultano “non idonei”, ma il perché non lo capisco proprio.
    @ LucaS:
    se non sono presenti nello Store italiano, vengono caricati.
    @ Claudio A.:
    Se sono ALAC li deve caricare per forza.
    Cito testualmente: “Songs encoded in ALAC, WAV, or AIFF will be transcoded to a separate temporary AAC 256 kbps file locally, prior to uploading to iCloud. The original files will remain untouched.”

    Ed è quello il motivo per cui perdi anche i testi.

  9. funziona alla prefezione… dovreste fare una recensione anche sull’utilizzo… cancellazione dei file dal mac, cancellazione dal mac e da icloud .. ecc ecc

  10. @ Gospel Quaggia: ciò non toglie che sia un pacco. non credo sia impossibile trasferire i testi anche se crei un file temporaneo.
    e comunque questo non spiega certo perchè non va avanti. che sia lento posso capirlo…ma qui proprio non va avanti. e non c’è attività sul disco…non sta facendo proprio nulla. è da parecchio che vado avanti. e l’ho anche riavviato più volte. qui non avanza neanche di un brano…

  11. @ mirko:
    dacci il tempo di usarlo un attimo! LOL

    @ Claudio A.:
    non so cosa dirti. Ho scritto anche che ho saputo di alcuni che hanno riscontrato più errori di me.
    Ma non comunque come nel tuo caso.
    A me iTunes dice anche quale brano sta caricando in quel momento.
    Non vorrei fosse un problema di connessione.

  12. Gospel grazie mille per l’articolo. Solo una cosa non ho ben capito.

    Hai scritto che se si attiva lo switch sul proprio iPhone (io ho quello), la libreria viene interamente sostituita da iTunes Match.

    Io ora su iPhone ho, per questioni di spazio, solo poche playlist. Mettiamo che sono 100 canzoni. E poniamo che nella mia libreria iTunes sul Mac io abbia 10.000 brani.

    Se io faccio il match/upload di tutti e 10.000, nel momento in cui attivo lo switch cosa accade?
    Quei 100 che avevo fisicamente spariscono e mi restano 10.000 brani da ascoltare in streaming e di cui volendo posso scaricarmi quei 100 che prima avevo di modo da riaverli “fisicamente” sempre con me anche offline?

    È giusto? Grazie :)

    I 100 brani vanno via

  13. Ciao a tutti!!! I
    Servizio mi sembra davvero ottimo sopratutto per risparmiare spazio sui vari iphone e ipad, ma da quanto ho capito se volessi ascoltare dei brani il mio iphone dovrebbe essere collegato alla rete 3G… Quindi questa funzione consumerà molto traffico dati… Visto che gia arrivo a fine mese per un soffio direi che questo tipo di servizio (almeno per me) non sarà ralmente utile finchè gli operatori non offriranno piani internet 3g flat senza limiti (possibilmete non a 30 euro)… O finchè l’italia nonraggiungerà un evoluzione tale da offrire ovunque una connessione dati wifi… Anche per strada!!!

    Mi pare che 3 offra una connessione dati per ipad da 14 euro al mese senza limiti

  14. @ Gospel Quaggia: fosse un problema di connessione non potrei nemmeno scrivere qui. e poi i primi 300 brani li ha caricati. se guardate sui forum di supporto apple ci sono tanti casi come il mio. per quanto mi riguarda è un pacco…

  15. @ Nick:
    è giusto.
    Da alcune prove, però mi sembra di capire che OGNI brano che ascolti viene comunque scaricato.
    Poco male, con uno swipe scegli “Elimina” e te lo ritrovi su iCloud solamente.
    Certo che forse era meglio dare più possibilità di scelta.

    @ Claudio A.:
    Scrivere un post è un conto, caricare continuativamente dati un altro.
    Comunque, io non sono l’avvocato di Apple.
    Chiedi il rimborso.

  16. io ho un dubbio… ipotizziamo di avere dei brani con una compressione a 160 o a 192kbs; una volta “matchati” questo servizio mi da modo di fruire degli stessi brani in versione 256kbs, giusto? Ma mi sarà possibile anche scaricarli con questa qualità ed averli “per sempre” sul mio disco fisso anche se tra un anno non dovessi rinnovare l’iscrizione? Oppure si parla solo ed esclusivamente di accesso cloud? In quest’ultimo caso la definizione di “sanatoria” che più o meno tutti avevamo dato al momento della presentazione verrebbe un po’ a decadere…

  17. Grazie Gospel.
    La cosa dei testi è un po’ bruttina ma comunque stasera mi abbono e provo. Grazie ancora!

  18. @ Marcello: è come dici tu.
    Una volta scaricati, essendo senza DRM, puoi farne ciò che vuoi.

    Per i testi, immagino che per chi utilizzi questa funzione (io non saprei che farmene) sia un po’ una seccatura.
    Bisognerebbe provare con brani NON presenti nello Store e a un bitrate inferiore o uguale a 256kbps, che quindi vengono caricati così come sono.

  19. Io ho riscontrato un problema con alcuni album presenti nello store, fa il match ma una o due canzoni le uploada invece di matcharle (ma sono lì nello store e hanno anche la stessa durata ecc).

  20. @ Sam:
    probabilmente l’album è a bitrate variabile.
    Alcuni hanno un bitrate più alto e quindi vengono caricati. 5° caso nell’articolo.

  21. io ho avuto, tra gli altri problemi, lo stesso di Sam: alcuni brani dello stesso disco li ha “matchati” (scusate il termine)… altri no. e il mio non è un problema di bitrate visto che sono ALAC. brani rippati da CD su un mac con itunes usando un formato apple. e ovviamente i brani esistono sullo store…

    comunque, finalmente, dopo circa 6 ore di attesa ha ripreso a caricare i pezzi… non era ovviamente un problema di rete (anche perchè il mac lo sto usando), non era un problema di un determinato file. il sistema evidentemente non funziona molto bene…o perlomeno, non in tutti i casi.

    e dire che credevo di andare sul sicuro: ho usato solo strumenti apple!

  22. A me succede invece che avviene un’errore quando cerco di scaricare alcuni brani da iTunes Match con liiPhone, e non me li scarica per niente…

  23. @Gospel ho provato anche con codifica CBR ma niente, sembra un bug ed è snervante come cosa. Come dice Claudio A. il sistema probabilmente non funziona ancora molto bene ma son sicuro che verrà migliorato

  24. Claudio A. wrote:

    il mio non è un problema di bitrate visto che sono ALAC. brani rippati da CD su un mac con itunes usando un formato apple. e ovviamente i brani esistono sullo store…

    Di nuovo, testuale:
    “I brani codificati come ALAC, WAV o AIFF verranno transcodificati a un file temporaneo separato a AAC 256 kbps in locale, prima di essere caricati su iCloud. I file originali non verranno toccati.”

    Per il resto, non avrei creato un caso “non si sa” tanto per fare lo spiritoso. È che alcune cose sono francamente incomprensibili. Mi vien da dire: avranno i loro motivi.

    Per tornare ai problemi di connessione, non devono essere necessariamente sul tuo Mac o sulla tua rete per esistere.

    @ Sam:
    grazie per il feedback.

  25. devo riuscire a mettermi dietro un po’ bene a questa grande traslazione….
    c’è il modo di iniziare da capo?? cancellare tutto da itunes match?

  26. Considerando che il servizio è disponibile in italia da circa un giorno, i vostri problemi inspiegabili potrebbero trattarsi anche di problemi dei server Apple che magari sono subissati di richieste. Magari tra qualche giorno, con il traffico dati più tranquillo, non ci saranno problemi.

    In ogni caso non so se fa al caso mio… io ho un iPod Touch 4G 64GB, con 42GB di musica caricata. Se attivassi il servizio, tutta la musica sull’iPod Touch verrebbe cancellata e dovrei riscaricarmela tutta sull’iPod, tra l’altro tramite wi-fi e un brano alla volta. Se mi trovo (spesso) in viaggio, senza connessione wi-fi, e volessi ascoltare quel brano che non avevo ancora scaricato?

  27. @ Gospel Quaggia:
    Ti riferisci forse a me (@matteoteo1234)?

    Alla fine aggiornando iTunes Match me li ha caricati tutti (dopo 3/4 aggiornamenti però…).

  28. @ Gospel Quaggia:
    Grazie, lo temevo, anche per un discorso di diritti e compensi alle varie etichette musicali.
    Purtroppo così per me perde gran parte dei benefit non essendo interessato allo streaming.

  29. a me invece si è bloccato altre 2 volte. in tutto, in circa 8 ore, sono riuscito a caricare nemmeno 100 brani.
    credo, per il mio caso, che i problemi siano diversi.
    1) i server apple sicuramente hanno dei problemi in questi giorni
    2) pare che il formato ALAC dia problemi, nonostante sia un formato apple
    3) non ascolto musica commerciale. è solo una teoria, ma potrebbe essere che il match di una canzone pop sia più semplice di uno di elettronica sperimentale. forse analizzare un file audio che non ha una struttura ritmica/melodica convenzionale, oppure proprio non ha ritmo/melodia può essere più difficile. ripeto…è solo una supposizione. più che altro ho notato che in quasi tutti gli album di quel genere ci sono dei brani che ha “matchato” subito e altri che invece devono essere uploadati. magari è solo un caso.

    comunque l’idea che ogni volta che metto un album su itunes me lo deve caricare sul server perchè non riesce a fare il match mi angoscia.

    per non parlare del fatto che mi perde i testi…

    che poi, sinceramente, avevo problemi prima anche con la funzionalità “converti brani con bit rate più alto a 128 kbps” che mi rimuoveva tutte le copertine ogni volta che caricavo qualcosa sull’iphone. e anche questo è un problema diffuso e noto che apple non ha mai risolto.

  30. @ Venerons:
    Non attivi iTunes Match sul touch e te lo tieni così com’è, no?
    Mica è obbligatorio.

    @ Matteo Manfredi:
    Yep!

  31. @ Gospel Quaggia:
    Comunque a me di VBR ne ha trovati tanti su iTunes Store, ma ad esempio nn mi ha uploadato molti brani a 320 kbps che aveva sull’iTunes Store… Chissà perchè…

  32. @ Matteo Manfredi:
    guarda, alcune cose non riesco proprio a capirle.
    I tuoi brani a 320 sono mp3 o AAC?

  33. @ Gospel Quaggia:
    Un po’ di tutto…

  34. @ Gospel Quaggia:
    infatti ho detto che non credo che il servizio faccia al caso mio. Non posso?

  35. @ Venerons:
    scusami, non volevo essere brusco.
    Intendevo dire che puoi iscriverti a iTunes Match ma non sei obbligato a utilizzarlo anche su iPod touch.

  36. Scusate la domanda forse stupida ma…..se attivo iTunes match, dall’iphone posso “togliere”tutta la musica, risparmiando un sacco di spazio? E lo stesso posso fare dal Mac, x lo stesso motivo (salvo avere backup esterno,x sicurezza)? A qs punto, comprando un iPad, potrei comprare quello di capacità minore…..o no?

  37. @ Gospel Quaggia:
    Ok. In questo modo potrei sostituire i brani che riesce a matchare e che hanno un bitrate inferiore al 256 con i brani forniti da Apple sul Mac e poi caricarli normalmente attraverso sincronizzazione sull’iPod?

  38. Altra cosa da segnalare:

    Oggi ho acquistato un brano su iTunes dall’iPhone, una volta avviato iTunes sul Mac, il download funziona senza problemi ma il brano è visibile solo nella cartella ACQUISTI ma non nella cartella MUSICA, in più ho anche una playlist smart con regola di copiare i brani nelle cartelle ACQUISTI ed ACQUISTATO DA IPHONE ma anche qui di questo brano non c’è traccia

  39. OpinionKing wrote:

    Altra cosa da segnalare:
    nelle cartelle ACQUISTI ed ACQUISTATO DA IPHONE

    volevo dire “dalle cartelle” ;-)

  40. @ Venerons:
    questa mi sembra una buona idea.
    @ Max:
    se su iPhone attivi iTunes Match, la tua attuale libreria viene comunque rimossa.
    Tutto il resto fila.

  41. Gospel Quaggia wrote:

    [email protected] Max:
    se su iPhone attivi iTunes Match, la tua attuale libreria viene comunque rimossa.
    Tutto il resto fila.

    Non è così. La libreria che risiede su iPhone non viene rimossa, vengono aggiunti in modalità cloud solo i brani non presenti sul dispositivo.

    P.S. Una richiesta… perché non mettete questo articolo in evidenza?

  42. @ Gospel Quaggia:

    Ciao, innanzitutto complimenti per l’articolo!
    Ti porto un mio caso concreto per quanto riguarda l’abbinamento dei pezzi:

    Nella mia libreria è presente l’album The Wall dei Pink Floyd di cui ho fatto il ripping da CD in mp3 a 320 kbps. La maggior parte dei pezzi sono stati abbinati a quelli presenti su iTunes Store, mentre di 3 è stato fatto l’upload.
    I pezzi, sia come bitrate che come tags, sono identici tra loro e i titoli sono scritti in modo corretto.
    Categoria “non si sa” o c’è una motivazione che mi sfugge? :)
    Grazie!

    Fabrizio

  43. @ Fabrizio:
    Stessa cosa e stesso album…

  44. @ Matteo Manfredi:

    Quali sono i pezzi che non ti abbina? Così almeno cerchiamo di capire se è un problema di file o di itunes.

    I miei: In the flesh?, Mother e Goodbye blue sky.

    1. @Fabrizio:

      stesso identico problema con the wall, stessi brani.
      Dopo un weekend a debuggare devo dire che ho incontrato tutti i problemi listati sui gruppi americani : errore 4010, 4001, e lentezza incredibile nell’effettuare l’upload dei brani non abbinati. Comincio a pensare ad un grosso bug di itunes nel riconoscere e gestire alcuni files.

  45. OpinionKing wrote:
    Non è così. La libreria che risiede su iPhone non viene rimossa

    Hai ragione, viene “sostituita”.
    Nel senso che i tuoi file rimangono su iPhone, ma vedi la libreria online.

    @ Matteo Manfredi:
    @ Fabrizio:
    Ho anche io quell’album e mi pare che tutti i file siano disponibili.

  46. Gospel Quaggia wrote:

    @ Matteo Manfredi:
    @ Fabrizio:
    Ho anche io quell’album e mi pare che tutti i file siano disponibili.

    Boh, strano. Allora non so proprio da cosa possa dipendere.

  47. @ Fabrizio:
    A me ha uploadato tutto l’album eccetto 7 canzoni… Io le ho rippate da CD ufficiale….

  48. @ Matteo Manfredi:

    Per me è un problema di iTunes…

  49. Gospel

    C’è un modo per disabilitare il download automatico dopo aver ascoltato un brano in streaming? Fare tap ogni volta per interromperne il download non è il massimo, e vorrei solo streaming, niente download. Grazie

  50. Se c’è, non l’ho trovato, mi spiace.
    Credo anche io sia attualmente la cosa più scomoda del sistema.

  51. infatti…speriamo mettano streaming puro il più presto possibile. Così perde molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>