Hydra, l’HDR reso facile

di Tiziano Dal Betto 11

Chi è appassionato di fotografia sa che purtroppo al momento non è possibile rendere su una pellicola o su un file un’immagine paragonabile a quella che l’occhio umano è in grado di ottenere. Questo, a causa di una limitazione dei supporti e del mezzo fotografico, che non è in grado di riprodurre un range di luci e colori come invece riesce il nostro occhio.

Se invece di uno stesso soggetto si scattano più immagini, di solito 3 o 5, con diversi periodi di esposizione, è possibile utilizzare poi dei software per unire i singoli fotogrammi in uno solo il cui risultato è quello di rendere visibile tutta la scala cromatica possibile.

Hydra. un ottimo software di Creaceed, che esiste sia in versione stand-alone, che come plugin per Lightroom, consente di creare una foto con colori naturali a partire da una serie di immagini sottoesposte e sovraesposte, il tutto con un occhio di riguardo alla user experience, in pieno stile Mac.

Ho provato per voi Hydra, prendendo a prestito le immagini che possono essere trovate nella pagina di Wikipedia in inglese sull’argomento HDR, e il risultato finale è, effettivamente, molto buono. Giudicate voi stessi.

Queste sono le immagini di partenza.

E questo è il risultato prodotto da Hydra:

Ottenere un risultato come questo è semplice e automatico. È sufficiente trascinare le fotografie che si vogliono unire nell’immagine HDR nella schermata del programma:

Si possono importare fino a dieci immagini per ottenere la fotografia in HDR. Dopodiché il programma ci mostra le foto sul lato sinistro della schermata e quella selezionata in grande, a destra. È possibile selezionare dei punti in comune tra le foto, nel caso siano state scattate senza cavalletto, in modo da consentire al programma di allinearle nell’immagine risultante.

Infine, per verificare che gli allineamenti siano venuti bene, si può utilizzare la lente d’ingrandimento, con la quale si possono osservare i singoli dettagli della nostra fotografia.

Hydra, completamente localizzato in italiano e disponibile solo per Leopard o Snow Leopard, costa 79,95 dollari, ma al momento è presente anche nel bundle di MacUpdate (11 applicazioni per 50 dollari). Allo scadere della promozione di Mac Update, sarà possibile acquistarlo a prezzo pieno dal sito di Creaceed.