QuakeCon 2010, ecco il video-demo di RAGE per iPhone

di Gabriele Contilli 2

QuakeCon è una convention gratuita (organizzata da diversi volontari) che si svolge a Dallas ogni anno, e dove si riuniscono migliaia di giocatori per competere in tornei ed ammirare le ultime (fenomenali) trovate in campo videoludico.
Durante i 4 giorni di convention, si alternano tornei e ed eventi di vario tipo: in particolare, John Carmack (il papà di Doom e Quake) ha tenuto un keynote per mostrare lo sbalorditivo lavoro svolto dal suo team per portare Rage (l’ultima fatica della sua Id Software) anche su iPhone e iPad.

Giusto per completezza, vale la pena sottolineare che Rage è un titolo ancora in fase di sviluppo presso Id Software e che, quando sarà lanciato commercialmente (verosimilmente il prossimo anno), sarà disponibile sia per PS3, Xbox 360, Windows e fortunatamente anche per Mac.
Il gioco si presenta come uno sparatutto che mischia anche un simulatore di guida e sfrutterà il nuovo (sorprendente) motore grafico chiamato Id Tech 5.
Il gioco sarà ambientato in un futuro post-apocalittico (in cui il mondo sarà devastato dall’impatto con una cometa) e il gameplay dovrebbe essere piuttosto lineare, nonostante le mappe siano molto estese.

Tornando al discorso iPhone/iPad, il video mostrato da Carmack durante il suo keynote ha quasi dello strabiliante: nei due minuti della clip, viene mostrata una demo tecnica che mette in luce la grafica che avrà Rage per iPhone. Direi che mai, da quando ho un iPhone tra le mani, mi è capitato di vedere un titolo graficamente così ben realizzato: texture di ottima qualità, effetti di luce realistici e una fluidità comunque perfetta (60 fotogrammi al secondo).

Carmack, inoltre, accompagnando il video afferma che l’esperienza di Rage su iPad è “incredibly cool”; durante il keynote, comunque, per motivi di praticità, è stato utilizzato un iPhone 4 per la demo, anche se Carmack ci tiene a sottolineare che Rage si comporta bene anche su un iPhone 2G.

John Carmack, inoltre, sottolinea la potenza hardware dei device portatili di Apple, paragonandoli alle consolle di vecchia generazione come PS2 e Xbox, sostenendo che, nonostante il “salto generazionale”, le qualità grafiche di un iPhone non sono poi così distanti dalle consolle più recenti ed è strabiliante che stia nella nostre tasche.
Buona visione!