Launchpad Control: facciamo pulizia nel Launchpad

di Lucio Botteri 23

Il Launchpad, introdotto nel nuovo OS X Lion, o Mac OS X Lion (non s’è ancora capito qual è il nome corretto), è a detta di Apple il modo più veloce e intuitivo per avviare le applicazioni. Non tutti sono d’accordo, ma di sicuro è uno dei più evidenti punti d’incontro tra Mac OS e iOS, e da quest’ultimo eredita pregi e difetti.

Pregi: velocità, fluidità, estetica. Difetti: le cartelle hanno una capienza limitata, non si possono eliminare alcune applicazioni. Eh già, per i maniaci dell’ordine è un dramma. E allora ci viene in aiuto Launchpad Control, un programmino gratuito (un cosiddetto donation-ware) tramite il quale potremo scegliere quali app visualizzare nel Launchpad e quali escludere.

Il suo utilizzo è davvero semplicissimo: una volta installato troveremo un nuovo tab in Preferenze di Sistema, chiamato appunto “Launchpad”, dal quale potremo deselezionare le app o le cartelle che non vogliamo visualizzare. Il programma esegue automaticamente un backup del database ed eventualmente può ripristinarlo, quindi non dovrebbe esserci alcun problema di sorta.

Naturalmente, si tratta di un programma compatibile solo con Lion (ma va?). È assolutamente gratuito, anche se sono ben accette le donazioni, e si scarica dal sito del produttore.