YouTube: Google rilascia la nuova app nativa per iOS

di Luca Iannario 6

Dopo la rimozione da parte di Apple dell’app nativa a partire da iOS 6, Google aveva promesso che si sarebbe impegnata nell’implementazione di una nuova app nativa dedicata ad uno dei siti Internet più visitati nel mondo. E così è stato. A partire da oggi, infatti, sarà possibile scaricare (gratuitamente) la nuova versione di YouTube per iOS (a dir la verità l’app, al momento, è solo per iPhone e iPod touch. La versione per iPad dovrebbe arrivare a breve, secondo il NY Times) a questo indirizzo (store italiano), tramite App Store. Come riportato dal blog ufficiale di YouTube, le principali novità di questa applicazione sono:

  • Visualizzazione di decine di migliaia di video in più, inclusi i video ufficiali delle ultime hit musicali.
  • Una nuova guida ai canali YouTube: con uno swipe da sinistra è possibile visualizzare tutti i canali ai quali si è sottoscritti su YouTube, in modo da avere un facile accesso a tutti i contenuti preferiti.
  • Ricerca più veloce: i nuovi strumenti di ricerca permettono di avere risultati migliori in minor tempo (con suggerimenti durante la digitazione), permettendo di ordinare per video o canali. E’ possibile, inoltre, navigare tra i video suggeriti o relativi mentre si sta già guardando un filmato.
  • Migliorata l’integrazione con i social network: è possibile condividere i contenuti tramite Google+, Facebook, Twitter e email.
Purtroppo, c’è anche una spiacevole sorpresa per tutti coloro che decideranno di scaricare l’app. Per la prima volta, infatti, YouTube mostrerà a video gli spot commerciali prima dei contenuti veri e propri, così come accade sulla versione desktop. C’è da dire, a onor del vero, che maggiori introiti per Google e produttori porteranno ad un bacino di contenuti sempre più vasto e completo. Già da ora, infatti, si potranno vedere decine di migliaia di video pubblicati da VEVO, che nella versione precedente non erano visualizzabili.
E voi? Avete già scaricato l’app? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.
[via]