Un hack permette di utilizzare Snow Leopard con processori Atom

di Luca Iannario 2

wozhackintosh

Dopo la notizia ufficiale della scomparsa dei processori Atom dalla lista delle CPU supportate da Snow Leopard, un utente russo di InsanelyMac ha rilasciato sul relativo forum una patch in grado di permettere agli utenti, che hanno creato degli Hackintosh con i loro netbook basati sulla CPU Atom di Intel, di effettuare l’aggiornamento a Snow Leopard.

Con l’aggiornamento 10.6.2 di Mac OS X, infatti, Apple aveva intenzionalmente interrotto la compatibilità del nuovo sistema operativo con questa famiglia di processori a causa di motivi non meglio specificati. Si pensa tuttavia che sia stata una mossa per limitare la diffusione di notebook hackintosh in vista di un lancio, in un prossimo futuro, di un dispositivo come l’iTablet.

D’altra parte, nessun prodotto Apple è basato su CPU di questo tipo e, forse, gli ingegneri di Cupertino hanno semplicemente deciso di eliminare il supporto ad una famiglia di processori con i quali Mac OS X non ha nulla a che fare.

La patch realizzata consiste in una versione modificata del Mach Kernel che deve essere installata attraverso una shell, poichè è necessario ottenere i privilegi di amministratore. Una volta installata, il custom kernel è in grado di supportare i cosiddetti hackintosh netbook, la maggior parte dei quali utilizza proprio i processori Atom.

[via]