iOS 7: il GPS di iPhone traccia il telefono in ogni momento

di Lorenzo Paletti 2

Posizioni Recenti iOS 7 Beta 4 1

Se siete dei maniaci della privacy, preparatevi a modificare le impostazioni del vostro iPhone non appena lo aggiornerete ad iOS 7. Nell’ultima Beta del sistema operativo mobile di Apple è infatti presente una funzione che traccia tutte le vostre posizioni, il numero di volte che siete stati in un certo posto, e per quanto tempo ci siete rimasti.

Sì, sembra ricordare un po’ il vecchio e caro Locationgate, con la differenza che qui potete scegliere di disattivare il tracciamento (basta andare in Impostazioni -> Privacy -> Localizzazione -> Servizi di Sistema -> Posizioni frequenti.

Utilizzando questi dati, Apple dovrebbe essere in grado di ottimizzare le sue mappe e il servizio che il singolo utente è in grado di ottenere da queste. È spiegato chiaramente in una breve finestra esplicativa a cui è possibile accedere dalle Impostazioni:

Apple conserverà, in forma anonima, unicamente le coordinate risultanti per migliorare Mappe e i servizi e prodotti di Apple che si basano sulle posizioni.

Le posizioni già registrate possono essere visualizzate su una lista o in una mappa, dove vengono rappresentate con delle regioni azzurre impresse sulla carta. La feature, che è a metà tra l’interessante e l’inquietante, non è presente in iOS 6, e al momento riguarda esclusivamente gli sviluppatori che hanno installato l’ultima beta del sistema operativo. Ciò non toglie che la funzione farà probabilmente parlare di sé quando, il prossimo autunno, Apple lancerà iOS 7 e i suoi nuovi iDevice.

Posizioni Recenti iOS 7 Beta 4 2

Nel 2011 si era scoperto che iPhone registrava in un file tutte le posizioni occupate dal dispositivo. Collegando iPhone ad un computer era possibile, attraverso un tool, visualizzare su una mappa tutte le posizioni di iPhone. L’utente non solo non veniva notificato di questa raccolta dati, ma anche disattivando i servizi di localizzazione, la registrazione della posizione veniva comunque portata a termine grazie non al GPS ma alle celle della rete telefonica mobile.

[via]