Una Leica M firmata Jony Ive?

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Ieri, in un evento che si è tenuto nell’ambito del Photokina, Leica ha annunciato una nuova versione del modello M.
Durante la conferenza stampa il Presidente di Leica, Andreas Kaufmann, si è lasciato volutamente scappare un dettaglio che ha fatto saltare sulla poltrona i fotografi appassionati di prodotti Apple: una versione speciale della nuova M sarà “ritoccata” dalla “mano” di Jony Ive, il SVP della divisione design di Apple.

Non è ben chiaro il modo in cui Jony Ive interverrà sul prodotto, ma è probabile che più che di un vero progetto da zero si tratti di un lieve re-design per il quale il SVP Apple fornirà delle linee guida di massima.
Quel che è certo è che la Leica M firmata Ive sarà particolarmente esclusiva: ne verrà prodotto infatti un solo esemplare, il cui prezzo, possiamo immaginare, non sarà alla portata del comune fotografo.

A giustificare il costo di un simile prodotto, però, è lo scopo benefico dell’iniziativa. Il pezzo unico, infatti, verrà messo all’asta e tutto il ricavato verrà devoluto in beneficenza. Si parla anche di un coinvolgimento di Bono, il cantante degli U2, a suggerire che l’iniziativa benefica potrebbe avere a che fare con il progetto CodeRED.

La versione della nuova Leica M destinata ai comuni mortali, della quale verranno prodotti molti esemplari, avrà comunque un prezzo in linea con il brand: circa 7000$. Avrà un sensore full frame CMOS da 24 MP, uno schermo posteriore da 3 pollici da 920k pixel e sarà la prima delle fotocamere della serie M a poter registrare video HD a 1080p. Arriverà nel 2013 e verrà affiancata dal modello M-E, una versione “più economica” il cui prezzo partirà da 5,450$.

Un aspetto curioso: la nuova Leica M è la prima della serie a non avere un numero nel nome. Una scelta che vuole evidenziare la popolarità “senza tempo” del modello, e che ricalca un po’ la strategia Apple per la nomenclatura dell’iPad. I prossimi modelli verranno dunque indicati dal nome Leica M accompagnato dalla generazione di appartenenza fra parentesi.

[Petapixel | via]