Twitter annuncia il nuovo Twitter per Mac

di Lorenzo Paletti Commenta

Twitter ha presentato una nuova applicazione ufficiale per Mac con il supporto a nuove funzioni. L'app, però, sarà disponibile probabilmente solo il prossimo anno, visto che non è ancora stata annunciata una data di lancio.

twitterformac

Nel corso della conferenza Twitter Flight di queste ore, Twitter ha presentato la nuova versione dell’applicazione ufficiale Twitter per Mac.

A scriverlo è TechCrunch, che racconta di come l’applicazione non sarà disponibile prima di qualche mese. L’app, infatti, è stata annunciata, ma la data di lancio è ancora da definirsi (ed è quindi improbabile che venga distribuita prima della fine dell’anno).

Twitter ha illustrato alcune delle nuove funzioni che arriveranno insieme alla nuova applicazione, come la possibilità di visualizzare Vine direttamente all’interno della lista dei tweet, Messaggi Diretti di gruppo, fotografie in Messaggi Diretti e risposte concatenate.

Oltre a queste feature, la nuova versione di Twitter per Mac visualizzerà in Centro Notifiche le vostre principali interazioni. Come se non bastasse, l’applicazione potrà essere utilizzata anche in una modalità “al buio”, illustrata tramite un tweet dal co-fondatore di Vine Rus Yusopov.

Twitter per Mac può vantare una lista non indifferente di concorrenti, tra i quali figura ad esempio il celeberrimo Tweetbot. Per anni Twitter si è limitata ad aggiornare in maniera marginale la sua applicazione per Mac, lasciandola sostanzialmente invariata. Sembrava che l’azienda avesse intenzione di far convergere sul proprio sito tutta l’utenza desktop del social network, considerati i frequenti aggiornamenti alle funzioni e all’interfaccia del sito Twitter.com.

Tweetbot è una applicazione di grande successo che molti utenti di Twitter hanno scelto di utilizzare come loro principale client su Mac, proprio come Tweetdeck. Ma la nuova app Twitter per Mac potrà vantare proprietà uniche: il fatto di essere ufficiale (ovviamente) e il non indifferente fatto di essere distribuita gratuitamente su Mac App Store.

Ad ogni modo dovremo aspettare ancora diverso tempo prima di poter mettere mano all’applicazione.

[via]