Da SteelSeries ecco lo Stratus XL, primo controller iOS con le dimensioni da console

di Giovanni Biasi Commenta

Presentato lo Stratus XL, primo controller iOS con le dimensioni da console. È dotato di un D-Pad, quattro tasti frontali, quattro dorsali e due stick analogici.

stratus xl

Vi abbiamo già parlato dello Stratus di SteelSeries, il controller compatto dedicato a iPhone e iPad. Oggi la compagnia ha ufficialmente annunciato il lancio di una versione full-sized, delle stesse dimensioni di un classico controller da console: si tratta dello Stratus XL. Riportiamo di seguito un estratto dal comunicato stampa ufficiale, tradotto in italiano. 

Lo Stratus XL Wireles Gaming Controller offre un layout sullo stile delle console, con un pad direzionale sensibile alla pressione (D-pad), 4 tasti d’azioni sensibili alla pressione insieme a un totale di 4 tasti dorsali – 2 dorsali posti in alto e 2 grilletti analogici posti in basso. Oltre a due stick analogici, lo Stratus XL include un pulsante dedicato per la connessione con un dispositivo iOS tramite Bluetooth, e un comodo pulsante on/off per risparmiare energia. Lo Stratus XL offrirà circa 40 ore di gameplay con due batteria AA standard; sulla parte bassa del dispositivo è presente un indicatore dello stato della batteria.

Il controller, inoltre, include indicatori LED che indicano il numero di controller connessi a un singolo dispositivo: è possibile connetterne fino a quattro per giocare in multiplayer.

Lo Stratus XL arriverà sul mercato durante la seconda metà dell’anno, ma non c’è ancora alcuna indicazione riguardo un possibile prezzo. Speriamo che non costi troppo e che le dimensioni maggiori aiutino a risolvere quei problemi che si portava dietro lo Stratus originale.

Sempre per quanto riguarda il prezzo, non sembra impossibile aspettarsi la solita cifra di 99$. C’è da dire che a questo punto speriamo possa funzionare in modo analogo al prodotto di Razer, che grazie alle nuove capacità di iOS 8 è in grado di controllare giochi anche su iPad e su Mac.
Questo costituirebbe di certo una marcia in più per il controller – e farebbe digerire meglio il costo, che difficilmente si muoverà troppo dalla cifra a cui abbiamo accennato sopra.

Voi cosa vi aspettate? Può interessarvi un controller del genere?

via | 9to5mac