Skype, chiamata di gruppo gratis anche su Mac

di Giovanni Biasi 1

 skype

Solo qualche ora fa, Skype ha annunciato un importante cambiamento nelle sue politiche relative alle chiamate di gruppo. La funzionalità, introdotta per la prima volta nel 2010, è stata fino ad oggi appannaggio degli utenti Premium, sia su Mac che su Windows che su Xbox One. Da oggi, però, le chiamate di gruppo sarano gratuite per tutti gli utenti delle suddette piattaforme, e presto arriverà anche il supporto ad altri dispositivi.
Vi traduciamo qui di seguito, dopo il salto, il post pubblicato sul blog ufficiale di Skype.

Noi di Skype siamo fieri, dal momento della nostra nascita, di aver dato l’opportunità alle persone di comunicare in modo libero e facile, ovunque esse siano; dal tenersi in contatto con lontani membri della famiglia, al chiamare a casa durante i viaggi per parlare quotidianamente con le più strette cerchie di amici. Nonostante Skype sia conosciuto per le videochiamate tra due, capiamo come sia essenziale allo stesso modo permettere all’utente di connettersi con i suoi gruppi di persone più care, siano esse amici, familiari o colleghi. Negli ultimi anni, abbiamo offerto videochiamate di gruppo agli utenti Premium su Windows e Mac, e più recentemente su Xbox One. Oggi, siamo entusiasti di annunciare che renderemo gratuite le videochiamate di gruppo – per tutti gli utenti di quelle piattaforme. E, in futuro, apriremo la possibilità delle videochiamate di gruppo a tutti i nostri utenti, su più piattaforme – gratuitamente.

Una splendida notizia per chi usa abitualmente Skype e si è sempre sentito limitato dalla possibilità di effettuare videochiamate gratuite solo tra due persone (limite che, ad esempio, non è presente in Google Hangouts).

Il debutto delle chiamate di gruppo su Mac risale ai primi mesi del 2011, con Skype 5. Allora, la funzionalità era stata introdotta gratuitamente nella versione beta dell’applicazione, mentre era richiesta una sottoscrizione Premium quando la versione finale è stata diffusa al pubblico.

via | MacRumors