Samsung: “iPhone 5 è uno tsunami che dobbiamo fermare”

di Lorenzo Paletti 1

apple_samsung_logos

Samsung ha fatto impazzire Phil Schiller con i suoi spot dove gli utenti Apple vengono presi in giro mentre sono in coda davanti ad un Apple Store. Ma sembra che anche Samsung non abbia passato ore felici guardando la concorrenza. secondo un messaggio di posta elettronica scritta da uno dei dirigenti di Samsung negli Stati Uniti, iPhone 5 era uno tsunmai da fermare.

Dale Sohn, CEO di Samsung Telecommunications America fino allo scorso anno, scriveva:

Come saprete ci sarà uno tsunami quando arriverà iPhone 5. Questo succederà tra settembre ed ottobre. Stando alle direttive del CEO, dobbiamo mettere in atto un piano per neutralizzare questo tsunami.

La mail, datata 5 giugno 2012, è stata inviata ai dipendenti di Samsung, ed è stata presentata da Apple come documento durante il nuovo processo Apple VS Samsung. I legali di Apple vogliono usare il documento per dimostrare che Samsung era molto preoccupata da iPhone, e spingere la giuria a credere che questa preoccupazione può essere stata alla base delle “copie” di iPhone che Samsung è accusata di avere prodotto.

Le mail sono state presentate da Apple dopo la testimonianza di Todd Pendleton, chief marketing officer di Samsung Telecommunications America. Secondo Pendleton il successo commerciale dei dispositivi di Samsung non è legato alla loro somiglianza con iPhone, ma alla brillante campagna pubblicitaria “The Next Big Thing di Samsung”.

La linea di difesa della compagnia coreana, quindi, sembra essere questa: “Non è vero che abbiamo venduto tanti telefoni perché abbiamo copiato iPhone. Abbiamo venduto tanti telefoni perché abbiamo fatto un sacco di pubblicità”.

Insieme alla mail dello tsunami, Apple ha presentato anche un altro documento inviato da Sohn a Pendleton. La data della mail è 4 ottobre 2011. iPhone 4S è appena arrivato sul mercato, e Sohn propone di allearsi con Google per preparare una campagna pubblicitaria contro Apple che non citi direttamente l’azienda di Cupertino. Dopotutto, spiega Sohn, Apple è un importante cliente di Samsung.

[via]