Safari aggiornato per sviluppatori su Mavericks e Mountain Lion

di Lorenzo Paletti 1

iTunes Extra è una funzione che permette alle case di produzione cinematografica di creare contenuti aggiuntivi e menu interattivi da abbinare ai film acquistati su iTunes. La feature, disponibile da tempo su iTunes, è stata ritoccata nelle ultime ore con il lancio di iTunes 11.3. Una buona notizia arriva anche per i possessori di Apple TV. iTunes Extra arriva (finalmente) anche sul set-top box di Apple. I contenuti di iTunes Extra saranno accessibili su Apple TV a chiunque abbia installato l’aggiornamento software 6.2 o successivo (rilasciato lo scorso mese). La prima generazione di Apple TV supportava la funzione, ma Apple se ne è dimenticata per anni quando ha cambiato sistema operativo e hardware del suo prodotto da salotto. Era il 2010. Apple ha anche annunciato che iTunes Extra sarà disponibile su iPhone, iPad e iPod touch a partire dal prossimo autunno. Le feature interattive saranno infatti disponibili su iOS con l’aggiornamento ad iOS 8, atteso proprio alla fine dell’estate:

iTunes 11.3 include nuove funzioni iTunes Extra per i film in HD. iTunes Extra può includere documentari dietro le scene, cortometraggi, gallerie di immagini ad alta risoluzione, il commento del regista, scene tagliate e molto altro. Questi contenuti immerisivi di iTunes Extra possono anche essere visualizzati su Apple TV con l’aggiornamento software 6.2, e saranno disponibili su iOS 8 il prossimo autunno. Nuovi contenuti iTunes Extra saranno automaticamente aggiunti a chi ha acquistato video in HD in precedenza (a nessun costo aggiuntivo).

iTunes 11.3 è disponibile tramite aggiornamento software, o visitando la pagina dedicata sul sito di Apple. Cupertino ha anche creato una nuova pagina su iTunes per mettere in mostra le funzioni di iTunes Extra e indicare quali film vengono venduti in abbinamento a contenuti aggiuntivi. [via]

safariicon

Apple ha rilasciato da poco un aggiornamento per Safari dedicato agli sviluppatori. L’aggiornamento è riservato alle versioni di Safari per Mavericks (Safari 7.1) e Mountain Lion (Safari 6.2), mentre continua il lavoro per l’ultima versione di Safari su OS X Yosemite (che dovrebbe arrivare su App Store il prossimo autunno).
Apple sta chiedendo agli sviluppatori di concentrarsi in particolare modo su alcuni elementi del programma. Apple ha anche indicato diverse nuove feature per WebKit che sono incluse nell’ultimo aggiornamento di Safari, come il supporto a WebGL (che permette agli utenti di visualizzare contenuti in 3D senza dovere installare plug-in secondari).
WebGL è sato presente in Safari (su OS X) da diverso tempo, ma è disattivato di default. Apple sembra però intenzionata a rendere la funzione accessibile a tuti gli utenti, spignendo i suoi sviluppatori verso la creazione di contenuti compatibili non solo su OS X, ma anche su iOS. iOS 8, infatti, supporterà nativamente WebGL.
[via]