Prezzo del nuovo servizio streaming musicale di apple

di Lorenzo Paletti Commenta

Pare che Apple lancerà il suo nuovo servizio di streaming musicale basato su Beats Music alla WWDC. Ecco quanto potrebbe costare un mese di abbonamento.

beats-music-app-ios0

Apple ha acquistato Beats non solo per le cuffie prodotte dall’azienda di Dr. Dre, ma soprattutto per Beats Music, il servizio musicale che potrebbe permettere ad Apple di concorrere realmente con Rdio, Spotify e Pandora.

I dirigenti di Cupertino dovrebbero annunciare un nuovo servizio di streaming musicale basato su Beats Music alla prossima WWDC di giugno. Il servizio sarà integrato in Musica su iOS e in iTunes su Mac, e dovrebbe essere completo di una applicazione per Android.

Le utlime voci di corridoio, pubblicate in queste ore dalla celebre rivista Billboard, sostengono che il servizio di Apple costerà 9.99 dollari al mese. Apple avrebbe cercato di convincere le case discografiche a scendere a patti con un contratto da 7,99 dollari al mese, così da potere concorrere in maniera aggressiva con Spotify (il cui abbonamento mensile costa proprio 9,99 dollari al mese).

Cue e soci non sarebbero però riusciti a convincere le etichette discografice:

Le negoziazioni per il nuovo servizio di streaming musicale di Apple sono la prova che le etichette discografiche non hanno intenzione di scendere a patti quando si tratta di costo del servizio. Fonti interne all’azienda dicono che Apple si è data per vinta per quanto riguarda la possibilità di fare pagare il servizio 7,99 dollari al mese invece di 9,99 dollari.

Apple potrebbe non essere in grado di offrire un prezzo più vantaggioso rispetto a quello offerto da Spotify, ma persone all’interno dell’industria discografica che hanno parlato con Billboard hanno spiegato che Apple sta parlando con artisti ed etichette discografiche per assicurare la pubblicazione di contenuti esclusivi (come l’album di Beynocé) che possano competere con la concorrenza.

Al momento non è chiaro quali siano i programmi precisi di Apple, e pare che dovremo aspettare la prossima estate prima di avere notizie aggiuntive.

[via]