Papa Francesco ha telefonato a Tim Cook

di Andrea "C. Miller" Nepori 15

Tim Cook ha ricevuto una telefonata a sorpresa da Roma. All’altro capo del filo, Papa Francesco. Lo ha rivelato lo stesso CEO Apple con un messaggio pubblicato sul suo account Twitter personale alle 9 e un quarto di questa mattina (le 00:14 a Cupertino).
“Telefonata a tarda sera con Papa Francesco @pontifex,” ha scritto il CEO di Apple su Twitter. “Totalmente inaspettata. Incredibilmente umile, un’inspirazione. Sono scioccato in una maniera molto positiva.”

tim-cook-popeLa familiarità di Papa Francesco con il mezzo telefonico è ormai assodata e non fa più scalpore. Sorprende invece che il Pontefice abbia voluto chiamare una personalità del calibro di Tim Cook. Esclusi l’ex-Premier Enrico Letta e il giornalista e fondatore di Repubblica Eugenio Scalfari gli interlocutori delle sue chiamate sono solitamente persone comuni o comunque ignote al grande pubblico.

Non è noto cosa si siano detti Papa Francesco e Tim Cook per l’intera durata della telefonata, anche se qualche indicazione l’ha fornita pochi minuti fa il vaticanista dell’agenzia Reuters Jon Visser tramite una post pubblicato sul suo blog personale (nel momento in cui pubblico l’articolo il sito non è raggiungibile, probabilmente per il troppo traffico). Un portavoce Apple avrebbe confermato la telefonata  e spiegato con un commento ufficiale che Cook preferisce non rendere pubblici alcuni aspetti più personali del suo colloquio con il Vescovo di Roma.

Più in generale, hanno fatto da sapere da Cupertino, il Papa ha voluto complimentarsi con Tim Cook per gli sforzi che Apple sta compiendo al fine di migliorare le condizioni di lavoro in Cina, nella speranza che questo impegno si estenda ad un numero sempre maggiore di aziende tecnologiche globali.

Papa Francesco ha inoltre voluto rimarcare il ruolo fondamentale della tecnologia come forza unificatrice che può migliorare la vita di tutti i giorni per milioni di individui, abbattendo le distanze e favorendo la comunicazioni fra persone di ogni provenienza e religione.
“Siamo enormemente colpiti dall’umanità di Papa Francesco”, scrivono da Cupertino. “Sapere che anche il Sommo Pontefice condivide ed esalta i valori su cui Apple è stata costruita ci rende orgogliosi e rafforza il nostro impegno affinché quei valori rimangano al cuore di tutto ciò che facciamo.”

Visser lascia intendere (ma Apple non lo conferma) che la telefonata fra Tim Cook e il Pontefice potesse essere in realtà una videochiamata FaceTime.
Il fatto che Papa Francesco possieda un dispositivo iOS non deve sorprendere e non è in contrasto con la sua forte attitudine pauperistica e anti-consumistica, spiega il giornalista. Il Pontefice avrebbe infatti chiesto e ottenuto di non acquistare un nuovo iPad o altri dispositivi per il suo uso personale preferendo utilizzare tutt’ora lo stesso “famoso” iPad 2 con cui il suo predecessore Joseph Ratzinger inviò il primo tweet dell’account @Pontifex nel 2011.