NPD: Leopard è il Mac OSX di maggior successo

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

 

promo_leopard_20070622a1.jpg

Mac OSX 10.5 Leopard è il sistema operativo di Apple che fino ad oggi ha registrato le migliori statistiche di vendita nel primo mese di commercializzazione, a quanto emerge da una ricerca condotta dall’autorevole NPD Group. Già altre recenti previsioni avevano messo in luce il notevole potenziale del nuovo gattone di Cupertino, che sembra invogliare molti utenti al definitivo switch da Windows a Mac.

La ricerca condotta da NPD prende in considerazione le statistiche commerciali del mese di Novembre e mette in luce un aumento del 20.5% nella vendite di Leopard rispetto a maggio 2005, il primo mese di commercializzazione di Mac OSX 10.4 Tiger. Il recente successo del lancio di MAc OSX 10.5 conferma il trend positivo e sempre in crescita registrato da ogni successiva release dei sistemi operativi di Cupertino: Tiger nel 2005 aveva registrato a sua volta un aumento delle vendite nel primo mese del 30% rispetto al lancio di Panther nel 2003 e addirittura del 100% se confrontato con il lancio di Jaguar nel 2002.

L’aumento nel volume di guadagno è ancora maggiore: gli incassi di Leopard nel primo mese sono saliti del 32.8% rispetto a Tiger, grazie soprattutto alla possibilità di acquistare ad un prezzo vantaggioso la soluzione family-pack, comprensiva di cinque licenze del sistema operativo : il formato famiglia di Leopard ha registrato un deciso incremento nel numero di acquirenti in percentuale sul totale ( il 32,8% dei clienti ha acquistato un family-pack) rispetto all’analoga soluzione commerciale che era stata offerta con Tiger. ( 20,4% del totale).

timemachine_hero20071016.png

Il risultato della ricerca è ancora più significativo se si considera che esso è, per così dire, arrotondato per difetto: le versioni di Mac OSX 10.5 preinstallate sui nuovi Mac venduti da novembre non sono state considerate nell’analisi effettuata dai ricercatori di NPD. Il lancio di Leopard era stato rimandato perchè non si sovrapponesse con il lancio del rivoluzionario iPhone lo scorso giugno; questo ritardo invece di indebolire le vendite del sistema operativo ha contribuito a far maturare le attese dei clienti e ha sicuramente favorito l’incremento delle vendite spostando la release di Leopard in prossimità del periodo dello shopping festivo.

Il ritardo nel lancio del sistema operativo ha comportato anche ad un ridimensionamento della campagna pubblicitaria rispetto al lancio Tiger (anche se qui in Italia il battage è stato più intenso delle precedenti occasioni): Apple ha anche rinunciato al lancio di un’iniziativa simile alla promozione “Free Human With Purchase” (Un umano gratis per ogni acquisto) che prevedeva un supporto ai clienti direttamente in-store per l’installazione di Tiger e un’introduzione di un’ora alle nuove features, preferendo appoggiarsi al collaudato sistema delle Genius Bar, già presenti negli Apple Store per aiutare i clienti che hanno bisogno di supporto. Anche in questo Apple sembra aver colto la direzione giusta da seguire: recentemente un servizio simile offerto da CompUSA, colosso della vendità PC attualmente in liquidazione, per l’installazione assistita in-store di Windows Vista, si è rivela un vero fiasco.