Misunderstood è il peggiore spot tech delle vacanze? Nokia rilancia

di Lorenzo Paletti 3

Potete essere tra quelli che non hanno amato l’ultimo spot di Apple, Misunderstood, o tra quelli che hanno versato una lacrima guardando quel ragazzo incompreso che passa la vacanza dai nonni a filmare la propria famiglia con la eccezionale fotocamera di iPhone 5s. Non potrete però fare a meno di ammettere che anche lo spot di Nokia per il suo tablet, il Lumia 2520, sia quantomeno… particolare.

È vero. Lo spot di Apple non è un vero spot per i suoi prodotti. È solo un video di auguri natalizi fatto con la tecnologia che Apple vende: iPhone 5s, iMovie, una Apple TV e AirPlay. Il messaggio dietro allo spot di Cupertino potrà non essere chiaro, ma di certo è ancora meno evidente quello per questa pubblicità di Nokia.

Un cliente è seduto alla poltrona di un barbiere. Questo si presenta d’improvviso. Il volto bianco come quello di un cadavere. Le unghie gialle e rovinate. L’uomo, evidentemente sotto l’effetto di stupefacenti, mostra al cliente alcune pettinature che potrebbero piacergli, utilizzando delle sagome di legno. Quando il ciente si decide, però, il barbiere non prende forbici e pettine per dare vita al taglio (peraltro decisamente troppo lungo per i capelli con cui il cliente è entrato) ma gli fornisce un Lumia 2520.

Per ogni azione eseguita dall’utente sul display, alcune ciocche di capelli cadono, mentre la sua chioma si allunga verso il taglio desiderato. È questione di pochi istanti, prima che l’opera sia completa e il barbiere si presenti vestito da tennista anni ’50. Il cliente apprezza il lavoro: Ready for Business. Ovvero: sono pronto per fare affare. Ready for Pary, risponde il barbiere. Sei pronto a divertirti.

Nokia, ora nelle mani di Microsoft, monta sul tablet una versione di Windows che, come sempre, la compagnia di Redmond cerca di spacciare come la piattaforma perfetta per giocare e lavorare. Non è chiaro come questo traspaia dallo spot più strambo dell’anno.

[via]