“Marble” mistero risolto, grazie a Gruber

di Gabriele Contilli 3

Parlare, oggi, di “Marble”, vuol dire fare un lungo salto indietro nel tempo; il termine è stato utilizzato per la prima volta quando i rumors impazzavano su Snow Leopard e in tanti, incitati da Gruber, parlavano di marble come di un progetto segreto di redesign dell’interfaccia grafica di Mac OS X.

La storia, poi, ci ha insegnato che in realtà le novità di Snow Leopard erano tutte sotto al cofano del sistema operativo e nessuna rivisitazione grafica dell’UI era all’orizzonte; oggi, però, Gruber è riuscito finalmente a capire cosa sia marble e, soprattutto, a dimostrare, quindi, l’effettiva esistenza di un progetto con questo nome.

Il mistero è presto svelato: Marble è in realtà Xcode 4, il tool di sviluppo e programmazione di Apple.

Xcode 4, ancora in versione beta, è stato presentato durante il WWDC10 e non ci sono per adesso né screenshot né molte altre informazioni al riguardo, poiché ciò che è stato mostrato durante la conference è coperto dal vincolo di non divulgazione.

Gruber, comunque, spiega che la nuova versione di Xcode risponde alla filosofia del “fare di più in una singola finestra”, arrivando ad integrare (finalmente) anche Interface Builder nella stessa finestra di Xcode; questo, quindi, sarebbe il progetto “marble” di cui tanto si era parlato (nulla a che vedere con Snow Leopard, comunque).

Se avete un account developer, potete guardarvi un po’ di filmati al riguardo (presi direttamente dagli incontri che si sono svolti durante il WWDC10).

Gruber approfitta dell’occasione per fare chiarezza anche su iOS e sulla differenza di versioni presenti per iPad e iPhone; diversamente da come ipotizzato precedentemente, l’iPad OS 3.2 non veniva sviluppato in segreto da un team separato dagli sviluppatori del nuovo iOS 4. In realtà i team lavorano a stretto contatto e il fatto che iPad non possa ancora funzionare con la nuova versione di iOS, è solo per una mera questione di tempo; Apple doveva iniziare a vendere l’iPhone 4 proprio nel mese di Giugno ed era necessario che iOS 4 fosse pronto per il lancio del nuovo dispositivo.
Potendo risparmiare tempo nel non supportare iPad sin da subito, gli sviluppatori di Apple hanno potuto confezionare un sistema operativo completo in un minor lasso di tempo, in coincidenza con l’uscita del nuovo iPhone 4.
Prevedibilmente, in autunno, l’aggiornamento di iOS alla versione 4.1 supporterà tutti gli iDevices in circolazione, iPad compreso.

[Via| DaringFireball]