L’interfaccia di Apple Watch sull’iPhone

di Lorenzo Paletti 1

Come sarebbe l’interfaccia di Apple Watch se fosse installata su un iPhone? È questa la domanda a cui ha cercato di rispondere Lucas Menge, sviluppatore per iOS cha ha scelto di creare un simulatore di interfaccia di Apple Watch per il suo iPhone. Il risultato, che potete vedere in questo video, rende evidente che questa non è la strada che Apple deve prendere per il futuro delle sue interfacce.

Come sarebbe l’interfaccia di Apple Watch se fosse installata su un iPhone? È questa la domanda a cui ha cercato di rispondere Lucas Menge, sviluppatore per iOS cha ha scelto di creare un simulatore di interfaccia di Apple Watch per il suo iPhone. Il risultato, che potete vedere in questo video, rende evidente che questa non è la strada che Apple deve prendere per il futuro delle sue interfacce.

L’interfaccia disegnata da Menge su ispirazione di quella per Apple Watch dispone le icone (circolari) di iOS in un grande piano che l’utente può scorrere spostando il proprio dito. Le icone (che si ripetono anche più volte) sono più grandi al centro dello schermo e più piccole ai bordi.

Lanciando una applicazione, questa viene introdotta da una animazione che “apre” l’icona circolare su tutto lo schermo, un po’ come avviene già su iOS 7. Toccando in un punto vuoto tra due icone è possibile visualizzarne il piano completo, mentre con un tap in qualsiasi punto è possibile tornare ad ingrandire una sola porzione del piano di icone.

iOS 7 ha cambiato l’interfaccia grafica di iOS, ma non il modo in cui le icone vengono visualizzate sui vari elementi della schermata Home. Contrariamente a Android, che consente di distribuire liberamente icone e widget su ogni schermata, Apple costringe le icone a riempire lo schermo dall’angolo in alto a sinistra verso il centro del display.

Cupertino è stata accusata più volte di non avere preso alcuna iniziativa per migliorare una interfaccia che, sostanzialmente, è rimasta identica dal lancio del primo iPhone nel 2007. La confusione che un piano di icone rotonde che cambiano dimensione può creare, però, non sembra la soluzione ai problemi di interfaccia di Apple.

[via]