LG G Watch R, lo smart watch “classico” di LG | IFA 2014

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Non c'è alcun dubbio sul fatto che smart watch e wearables siano i veri protagonisti dell'IFA 2014. Anche LG contribuisce a confermare la tendenza, presentando il suo LG G Watch R, forse il più "classico" degli smart watch visti fino ad ora all'IFA di Berlino.

LG G Watch R è il primo smart watch con quadrante perfettamente rotondo. Cinturino in pelle e finiture contribuiscono a dare al nuovo smartphone del produttore coreano un look da classico orologio, destinato tuttavia ad un pubblico prettamente maschile. Sullo chassis in acciaio è montato un display P-OLED da 320×320 pixel. Il sistema operativo, anche in questo caso, è Android Wear.

46887

LG ha mirato in maniera decisa sull’aspetto fashion: LG G Watch R non è il “solito” smartwatch e punta ad un eleganza più tradizionale. Il risultato è  riuscito e il prodotto è uno dei più “belli” della sua categoria. Rimane il dubbio sulla forte auto-selezione del mercato che ne conseguirà. In poche parole: una donna non lo indosserà mai.

Le caratteristiche tecniche, in breve: la CPU è una Qualcomm Snapdragon 400 Quad-Core da 1,2 GHz, 4GB di memoria (per la musica principalmente) e 512MB la RAM. Batteria da 410 mAh e trattamento idrorepellente con classificazione IP 67, significa in altre parole che il G Watch si può immergere fino ad un metro per al massimo mezz’ora. Più che sufficiente per fare un bagno o la doccia, ma niente piscina o bagno al mare. Supporto a Bluetooth 4.0 per l’interazione con smartphone (come l’LG G3, presentato pure ieri).

IMG_8509

Il set di sensori accelerometro/giroscopio/bussola a nove assi è il principale elemento di input per il riconoscimento di pattern di movimento, ma sul retro dello chassis è presente anche un cardiofrequenzimetro che permette di tenere sotto controllo i battiti cardiaci. Assente invece uno slot per nano-SIM, che per adesso è appannaggio solo del (fantomatico) Samsung Galaxy Gear S.

Il sistema operativo integrato è ancora una volta Android Wear, motivo per cui non vi saranno caratteristiche d’interazione particolarmente “brillanti” rispetto alla concorrenza che monta lo stesso software. Per adesso poche possibilità di provare con mano le funzionalità (allo Stand LG di IFA era possibile osservare solo la demo delle principali funzionalità).

BwlC_wfCEAEvEGi

LG G Watch R sarà disponibile entro la fine dell’anno, forse a metà ottobre, ma i prezzi del dispositivo non sono ancora disponibili. Per adesso si parla di cifre superiori a quelle di LG G Watch, quindi sicuramente più degli attuali 229$. C’è ancora tempo per un’aggiustatina finale dell’offerta alla luce di quello che succederà dopo il “grande evento di cui nessun competitor vuole  parlare” qui all’IFA di Berlino: vale a dire il mega keynote che Apple terrà a Cupertino martedì prossimo.