Le vendite di componenti confermano la crescita di Apple

di Luca Iannario Commenta

Barometer apple salesLa crescita dell’azienda di Cupertino e delle sue vendite sembrano non conoscere la parola fine. Come testimonia un’analisi effettuata da Ticonderoga Securities, il momento positivo di Apple va di pari passo con la vendita di componenti elettronici da parte dei fornitori asiatici.

Grazie ad un’analisi condotta presso i maggiori fornitori di Apple, è stato possibile stimare una crescita del 113% anno su anno con riferimento al mese di aprile. Le vendite sono state stimate da Ticonderoga Securities grazie al cosiddetto “Apple Barometer” (come potete vedere nell’immagine di apertura), pensato all’inizio di quest’anno per cercare di tracciare l’andamento delle vendite mensili della catena produttiva taiwanese.

Dai dati raccolti è emerso che, sebbene la crescita del 113% anno su anno fornisca ad Apple un dato di successo, durante il mese di aprile non è stato registrato un nuovo record per le vendite (a marzo, infatti, la crescita anno su anno era del 141%).

Per quanto riguarda, invece, l’analisi mese su mese è emerso che ad aprile 2011 c’è stata una flessione del 7,5% (rispetto ad una crescita del 4,4% di aprile 2010 e ad una media di +0,4% negli ultimi sei anni). Per la prima volta da qualche anno, quindi, aprile non è stato un mese del tutto positivo per l’azienda di Cupertino (ovviamente, nel confronto mese su mese).

La spiegazione a questo fenomeno può essere data come una contro-tendenza rispetto al precedente mese di marzo che ha visto un miglioramento del 35% mese su mese rispetto al 2010 (a sua volta migliore rispetto al +24% mese su mese fatto registrare negli ultimi sei anni a marzo).

La conclusione fornita dagli analisti è che, nonostante questa leggera flessione durante il mese di aprile nel confronto mese su mese, nel complesso Apple continuerà a migliorare anche nel secondo trimestre del 2011.

[via]