Quanto durerà la batteria dei prossimi iPhone?

di Lucio Botteri 6

L'iPhone 6 avrà una batteria da 1800 mAh e l'iPhone Air da 2500 mAh. Molti si aspettavano qualcosa in più, ma sono davvero numeri deludenti?

iPhone 6 mockup

Dire che i nuovi iPhone avranno una batteria più capiente di quella dell’iPhone 5s è come dire che da qui a tre mesi pioverà almeno una volta in tutti i capoluoghi d’Italia: stiamo scoprendo l’acqua calda. La domanda è: di quanto migliorerà effettivamente l’autonomia?

Proprio ieri vi abbiamo mostrato il nuovo spot di Samsung che prende in giro gli utenti Apple a causa della loro perenne “sete” di energia elettrica. Nonostante ciò, a Cupertino sembra che ancora una volta preferiscano distribuire un dispositivo più sottile e leggero a discapito di un aumento sostanziale della batteria.

Ci sono molte considerazioni da fare prima di poterci fare un’idea verosimile riguardo la durata della batteria dei prossimi iPhone. Possiamo sparare brutalmente i numeri: 1.800 mAh per il modello da 4,7” e 2.500 mAh per il modello da 5,5”. Questo è quanto riporta una fonte cinese ripresa da AppleInsider. Ma in termini pratici, cosa vuol dire?

L’anno scorso, quando fu presentato l’iPhone 5s, potemmo notare un miglioramento del 9% rispetto all’iPhone 5. Un saltello in avanti che tutto sommato si fa sentire, chi è passato da iPhone 5 a 5s lo sa. Il punto è che quel 9% in più di batteria è effettivo, in quanto se escludiamo il processore più potente del 5s, i due dispositivi hanno praticamente le stesse richieste energetiche.

Diverso il discorso della differenza di batteria tra iPhone 5s e iPhone 6/Air. Sto leggendo ovunque, nel web, grande delusione e sgomento su questa notizia. “Il nuovo iPhone avrà la stessa autonomia del precedente! È scandaloso!”, dicono. Io mi fermerei un attimo e farei le famose considerazioni di cui sopra.

Con una grafica a 8 bit la batteria durerebbe di più.
Con una grafica a 8 bit la batteria durerebbe di più.

Apple ha la fissazione per la sottigliezza. Questo lo sappiamo, cerca di ridurre lo spessore e il peso persino nei computer desktop, figuriamoci sui dispositivi portatili. È vero, avrebbe potuto armare i nuovi iPhone di batterie molto più performanti, ma anche più spesse e pesanti. Su questo dobbiamo metterci l’anima in pace, avreste voluto un dispositivo più pesante ma più longevo? Non sarà così.

Nell’articolo di AppleInsider si fa un confronto con la concorrenza: il Galaxy S5 monta una batteria da 2800 mAh e misura 5,1 pollici di diagonale, mentre il Motorola Moto X misura 4,7” e monta una batteria da 2200 mAh.
Sono entrambi più spessi dell’iPhone 5s.

Lo so che state pensando: “Chi se ne frega, io voglio più batteria!”, ed eviterò di supporre che, una volta preso in mano per la prima volta, amerete il form factor ed accetterete il compromesso. Parliamo invece di vertical integration, parola difficile per esprimere un concetto molto semplice: Apple produce hardware e software ed è maestra nell’ottimizzare l’efficienza dei suoi dispositivi, basti pensare ai MacBook Air e alla loro autonomia da 12 ore, o agli iPad. È probabile che quei 400 mAh di differenza con il Moto X (per fare un esempio) non si sentiranno più di tanto. Dopo il lancio ufficiale faremo un confronto con link a questo articolo.

Inoltre c’è da ricordare che un display più grande consuma sì più batteria, ma solo quando è acceso (ecco capitan ovvio alla riscossa). Questo significherebbe, comunque, in ogni caso, un forte miglioramento dell’autonomia in stand-by.

Aspettiamo ulteriori notizie per capire se saremo finalmente liberi o se dovremo continuare ad abbracciare i muri.