Intel corteggia gli sviluppatori iOS

di Redazione Commenta

Come riporta AppleInsider, il leader mondiale nella produzione di processori sta sviluppando uno strumento di conversione che permetterà agli attuali sviluppatori di iOS di effettuare il porting delle loro applicazioni su dispositivi Intel-baseed.

Il crescente interesse nella comunità di sviluppo del software nei confronti del sistema operativo mobile di Apple ha indotto il colosso di Santa Clara a mettersi all’opera per guadagnare terreno in un settore del mercato in forte crescita da qualche anno a questa parte.

Il VP di Intel, Doug Fisher, ha presentato il tool lo scorso martedì durante un’intervista. Lo strumento servirà a semplificare il processo di conversione a partire da una app per iOS per ottenerne una equivalente e compatibile con l’architettura Intel. “Coinvolgere le persone nello sviluppo per piattaforme Intel è assolutamente fondamentale per noi”, ha affermato Fisher.

L’interesse per una piattaforma di sviluppo è fondamentale per la crescita e l’affermazione della stessa tra gli addetti ai lavori. Lo strumento servirà per effettuare il porting delle app e per renderle compatibili con MeeGo, un neonato sistema operativo mobile (basato su linux) nato dalla collaborazione tra Intel e Nokia.

Secondo Gartner, tuttavia, MeeGo sarà destinato a rimanere un OS di nicchia e riuscirà ad ottenere uno share di mercato molto limitato. Le proiezioni al 2014 lo collocano al quinto posto, leggermente in vantaggio rispetto alla piattaforma Windows Mobile.

Le intenzioni di Intel sono quelle di guadagnare terreno nel settore in cui, in questo momento, le maggiori forze in gioco sono iOS e Android, con RIM in difficoltà. Intel, infatti, non è presente in nessuno degli iDevice di Apple, tra i quali si è affermato con prepotenza il processore realizzato da Apple, A4, basato su architettura ARM.

[via]