Hearthstone: Heroes of Warcraft, beta aperta anche su Mac

di Lorenzo Paletti Commenta

Hearthstone Banner

World of Warcraft perde utenti da mesi, e Blizzard, che non è l’ultima arrivata quando si tratta di videogame, sembra avere la soluzione. Il prossimo gioco che vi farà passare ore di fronte al display del vostro computer non è un gioco di ruolo, ma un gioco di carte collezionabili. Hearthstone: Heroes of Warcraft, in closed-beta dallo scorso agosto, può essere gratuitamente scaricato e installato negli Stati Uniti, e a breve sarà disponibile anche in Italia.

Il gioco, compatibile sia per Mac che per PC, dovrebbe arrivare in un prossimo futuro anche su iPad. Prima, però, Blizzard deve ancora ripulire il codice di qualche fastidioso bug e apportare le ultime modifiche alle meccaniche di gioco. Ecco perché Hearthstone entra oggi in open-beta. Questo significa che chiunque potrà scaricare e giocare al titolo, a patto che viva negli Stati Uniti.

Blizzard ha infatti aperto i download ad Hearthstone solo negli Stati Uniti, mentre il resto del mondo (Italia inclusa) dovrebbe seguire nei prossimi giorni. Non stupisce che la software house abbia scelto di diluire la release del gioco nel tempo, visti i risultati degli ultimi giochi on-line lanciati su scala globale come Sim City e Diablo 3, della stessa Blizzard. Entrambe i titoli, rilasciati negli ultimi due anni, sono stati sostanzialmente ingiocabili per i primi giorni di disponibilità.

Hearthstone è un gioco di carte collezionabili gratuito, che permette di costruire il proprio mazzo digitale e utilizzarlo per partire con giocatori di tutto il mondo e tutti i livelli di abilità. Le carte, che il giocatore ottiene in buste, possono essere acquistate con oro virtuale che ci si guadagna vincendo partite on-line. È però anche possibile acquistare oro virtuale e acquistare di conseguenza nuove carte.

Se non state nella pelle, potete tenere controllata questa pagina, dove dovrebbe comparire entro breve un link al download. Per giocare dovrete essere iscritti a Battle.net.

[via]